Homepage

Quesiti Operativi Quesiti Operativi

Riassunzione a seguito di declaratoria di incompetenza, la notificazione al contumace

20 Maggio 2022 | di Lorenzo Balestra

Riassunzione della causa

In caso di riassunzione della causa innanzi al giudice dichiarato competente la notificazione va eseguita anche nei confronti di eventuali parti contumaci o solamente nei confronti delle parti costituite?

Leggi dopo
La Bussola LA BUSSOLA

Procedimento di convalida di licenza e sfratto

20 Maggio 2022 | di Rosaria Giordano

Il procedimento per convalida di licenza o sfratto è un procedimento sommario del quale il locatore può avvalersi, in alternativa al giudizio a cognizione piena di risoluzione contrattuale, al fine di ottenere con rapidità un titolo esecutivo per il rilascio della cosa locata.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Assegno divorzile e onere della prova della inadeguatezza del reddito del richiedente

19 Maggio 2022 | di Caterina Costabile

Cass. civ.

Onere della prova

Ai fini del riconoscimento dell'assegno divorzile, l'ex coniuge deve produrre tutta la documentazione, soprattutto fiscale, necessaria a dimostrare l'inadeguatezza dei suoi redditi.

Leggi dopo
News News

La pronuncia interna passata in giudicato resiste al diritto europeo sopravvenuto?

19 Maggio 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Giudicato

Il diritto dell’Unione non impone ad un giudice nazionale di disapplicare le norme processuali interne che attribuiscono autorità di cosa giudicata ad una decisione, anche quando ciò permetta di porre rimedio alla violazione di una disposizione del diritto dell’Unione.

Leggi dopo
News News

Il regime degli accordi patrimoniali conclusi in sede di divorzio

18 Maggio 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Procedimenti di separazione e divorzio

La sentenza di divorzio su domanda congiunta ha effetto dichiarativo con riferimento agli accordi patrimoniali stipulati tra i coniugi. Pertanto, tali accordi conservano la natura di atto contrattuale privato frutto della libera determinazione delle parti anche dopo la sentenza, rimanendo, quindi, soggetti, anche agli ordinari rimedi impugnatori.

Leggi dopo
Focus Focus

Riforma processo civile: le novità in materia di arbitrato

18 Maggio 2022 | di Mauro Di Marzio

Arbitrato

Pur essendo ormai in dirittura d'arrivo i decreti delegati che renderanno operativa la l. 206/2021 recante delega al Governo per la riforma del processo civile, conserva interesse soffermarsi in una pur rapida analisi delle novità in materia di arbitrato, anche perché la delega è già abbastanza dettagliata, sicché è possibile per alcuni aspetti prefigurare fin d'ora quale sarà l'esito dei decreti. 

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

L'illegittimità costituzionale dell’art. 4 del decreto Ristori sull’inefficacia di alcuni pignoramenti sulla prima casa del debitore nell’emergenza Covid

17 Maggio 2022 | di Roberta Vasta

Corte cost.

Pignoramento immobiliare

La Corte costituzionale ha dichiarato costituzionalmente illegittimo l’art. 4 del d.l. 137/2020, c.d. Ristori, laddove aveva previsto, nel periodo ricompreso tra il 25 ottobre e il 25 dicembre 2020, l’inefficacia dei pignoramenti eseguiti sull’abitazione del debitore esecutato a causa dell’emergenza da Covid-19.

Leggi dopo
News News

Quando ricorre il vizio di ultrapetizione?

17 Maggio 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Errores in procedendo

Sussiste il vizio di ultrapetizione (o extrapetizione) quando il giudice di merito, intromettendosi nel potere dispositivo delle parti, emetta un provvedimento diverso da quello richiesto, ovvero riconosca o rifiuti un bene della vita diverso da quello in contestazione, pronunziando così oltre i limiti delle pretese o delle eccezioni delle parti.

Leggi dopo
News News

Con il processo telematico è ancora necessario produrre il fascicolo di parte in appello? La parola alle Sezioni Unite

16 Maggio 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Processo civile telematico

L’ordinanza interlocutoria della Cassazione (n.14534/2022) riguarda la necessità di innovare la procedura civile alla luce delle migliorie tecnico-giuridiche offerta dall’avvento del processo telematico.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Il pagamento del contributo per la pubblicazione dell'avviso di vendita sul portale delle vendite pubbliche: omissione e conseguenze

16 Maggio 2022 | di Rinaldo D'Alonzo

Cass. civ.

Portale delle vendite pubbliche

La questione che è stata scrutinata dalla pronuncia in esame attiene all'ambito di applicazione della disposizione di cui all'art. 631-bis c.p.c., (introdotto dal d.l. 83/2015, convertito dalla l. 132/2015) con particolare riguardo alla sua idoneità ad applicarsi anche alle omissioni pubblicitarie diverse da quelle contemplate dal testo della disposizione.

Leggi dopo

Pagine