News

News

Illegittima l’inefficacia dei pignoramenti immobiliari riguardanti l’abitazione principale del debitore

05 Aprile 2022 | di Redazione scientifica

Corte cost., 4 aprile 2022, n. 87.pdf

Pignoramento immobiliare

La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità dell’art. 4 del d.l. 137/2020, convertito in l. 176/2020, nella parte in cui sancisce l’inefficacia di «ogni procedura esecutiva per il pignoramento immobiliare» avente ad oggetto l’abitazione principale del debitore, effettuata dal 25 ottobre 2020 alla data di entrata in vigore della legge di conversione, ossia fino al 25 dicembre 2020.

Leggi dopo

La notificazione «non andata a buon fine»

04 Aprile 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione in generale

Nel caso di notifica di atto processuale all’interno del processo, non andata a buon fine per causa non imputabile al notificante e per la quale era previsto il compimento entro un termine perentorio, il notificante ha l’onere di chiedere al giudice di essere rimesso in termini, dimostrando di essere incorso in decadenza per causa ad egli non imputabile.

Leggi dopo

Principio di consumazione del potere di impugnazione in sede di ricorso per cassazione

29 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Consumazione dell’impugnazione

Una sentenza impugnata con l’appello può essere impugnata con ricorso per cassazione alla duplice condizione che quest'ultimo venga proposto: a) prima che sia intervenuta la declaratoria d'inammissibilità dell'atto d'appello preventivamente notificato; b) entro il termine di sessanta giorni dalla notifica dell'atto di appello.

Leggi dopo

Notifica degli atti alle persone giuridiche a mezzo del servizio postale

28 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione alle persone giuridiche

La notifica ad una persona giuridica può validamente essere eseguita presso la sede dell'ente a mezzo del servizio postale, ma tale forma notificatoria — operante solo nel caso in cui sia impedita la notificazione presso la sede della società o presso il legale rappresentante — deve essere fatta alla persona fisica che rappresenta l'ente e non già all'ente in forma impersonale.

Leggi dopo

Le interferenze tra il sequestro penale e le procedure esecutive pendenti

24 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Esecuzione forzata (in generale)

L’ordo temporalis delle formalità pubblicitarie si atteggia a regola generale per disciplinare le interferenze tra le procedure esecutive civili e le misure cautelari reali, con l’unica rilevante eccezione delle misure previste dal codice antimafia (sequestro antimafia ex art. 55 d.lgs. 159/2011 o una delle ipotesi a detta disciplina riconducibili).

Leggi dopo

Liquidazione compenso avvocato: gli interessi decorrono dalla messa in mora

22 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Anche per i crediti professionali derivanti dallo svolgimento dell’attività di avvocato, gli interessi decorrono dalla messa in mora, e ciò anche nel caso in cui alla liquidazione si pervenga all’esito del procedimento di cui all’art. 14 d.lgs. 150/2011.

Leggi dopo

Violazioni c.d.s.: giudice competente in caso di scissione tra «commissione» e «rilevazione» dell’infrazione

21 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Opposizione al verbale di accertamento di violazione del codice della strada

In caso di opposizione a verbale di accertamento per violazione del codice della strada, la competenza si radica in capo al giudice del locus commissi delicti anche nel caso in cui l’infrazione perpetrata in un certo luogo venga rilevata da un’autorità sita altrove, atteso che l’opposta soluzione lederebbe la natura funzionale e inderogabile della competenza del giudice.

Leggi dopo

La competenza per territorio nelle controversie di lavoro

17 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Competenza per territorio

La Corte di cassazione ha operato alcune precisazioni in relazione ai criteri di individuazione del giudice competente per territorio nelle controversie di lavoro.

Leggi dopo

Notificazione della sentenza tramite PEC: il difensore deve dotarsi dei necessari strumenti informatici

15 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione a mezzo posta elettronica

L’eventuale mancata conoscenza dell’atto notificato da parte del difensore destinatario della notificazione, dovuta ad eventuali malfunzionamenti del sistema, va imputata alla mancanza di diligenza del difensore stesso, il quale, nell’adempimento del proprio mandato, è tenuto a dotarsi dei necessari strumenti informatici.

Leggi dopo

La natura del reclamo avverso l’ordinanza di estinzione del processo esecutivo

14 Marzo 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ., Sez. Un.

Estinzione dell’esecuzione

In tema di estinzione del processo esecutivo, il reclamo di cui all’art. 630, comma 3, c.p.c. non è atto c.d. endoprocessuale e, pertanto, non è soggetto alla disciplina del deposito telematico obbligatorio.

Leggi dopo

Pagine