News

News

Morte del coniuge nel corso del giudizio di divorzio o di revisione dell’assegno divorzile

05 Luglio 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Procedimenti di separazione e divorzio

Le Sezioni Unite hanno esaminato, in due sentenze gemelle, le questioni della sorte del giudizio divorzio nell’ipotesi di morte del coniuge, sopraggiunta dopo l’emissione ed il successivo passaggio in giudicato di una sentenza parziale sullo status, e della sorte del giudizio di revisione dell’assegno divorzile in caso di morte del coniuge ricorrente nel corso del procedimento.

Leggi dopo

Gratuito patrocinio: illegittima la riduzione dei compensi dell’ausiliario del magistrato

04 Luglio 2022 | di Redazione scientifica

Corte cost., 1 luglio 2022, n. 166.pdf

Ausiliari del giudice

Anche al di fuori del processo penale, è illegittima la riduzione dell’onorario dell’ausiliario del magistrato, prevista quando la parte è ammessa al patrocinio a spese dello Stato, se l’importo oggetto di decurtazione non è stato adeguato alle variazioni del costo della vita.

Leggi dopo

Compensi avvocati: come si determina il valore della causa?

29 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Valore della causa

La Corte di cassazione ha affrontato la seguente questione: come si determina il valore della causa per «l’assistenza e consulenza alla redazione di un contratto di opzione per l’acquisto di un immobile» ai fini della liquidazione del relativo compenso all’avvocato?

Leggi dopo

Termine breve di impugnazione: può decorrere dalla lettura in udienza del dispositivo e delle motivazioni?

28 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Impugnazioni in generale

La mera lettura in udienza del dispositivo e delle motivazioni della pronuncia di primo grado non può determinare la decorrenza del termine breve di impugnazione, costituendo la notifica della sentenza di primo grado il presupposto imprescindibile affinchè l’impugnazione possa considerarsi sottoposta al termine previsto dall’art. 325 c.p.c.

Leggi dopo

Notifica dell’impugnazione effettuata all’indirizzo risultante da INIPEC

27 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Notificazione a mezzo posta elettronica

Poiché la notificazione del ricorso per cassazione presso un indirizzo di posta elettronica risultante da INIPEC, diverso da quello inserito nel ReGIndE, non è idonea ad una corretta istaurazione del contraddittorio, ne va dichiarata la nullità e va disposta la rinnovazione della notificazione stessa presso l’indirizzo risultante dal ReGInDE.

Leggi dopo

Morte della parte costituita dichiarata mediante note scritte depositate telematicamente

24 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Processo civile telematico

Da quale momento decorre il termine per la riassunzione del processo nel caso in cui il difensore dichiari la morte del proprio assistito mediante note scritte depositate telematicamente?

Leggi dopo

Dichiarazione di contenimento del valore: quali effetti?

23 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Dichiarazione di contenimento del valore

Se l’attore dichiara di voler limitare la domanda nei limiti della competenza per valore del giudice adito, tale limitazione ha l’effetto di radicare la competenza innanzi al predetto giudice e di delimitare in tali limiti l’importo accertabile dalla sentenza.

Leggi dopo

Riforma processo civile: disposizioni in vigore dal 22 giugno 2022

22 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Avvocato

La l. 206/2021 prevede alcune modifiche normative che non necessitano di attuazione e che si applicano ai procedimenti instaurati a decorrere dal 180° giorno successivo alla data di entrata in vigore della legge, ossia dal 22 giugno 2022. 

Leggi dopo

Cancellazione della trascrizione delle domande: può essere ordinata con provvedimento d’urgenza?

21 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Corte cost.

Trascrizione della domanda giudiziale

La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibili, in riferimento agli artt. 3, 24 e 42 Cost., le questioni di legittimità costituzionale degli artt. 2652, 2653 e 2668 c.c., nella parte in cui non consentono al giudice di ordinare con provvedimento cautelare la cancellazione della trascrizione di una domanda giudiziale.

Leggi dopo

Poteri del CTU e nullità della perizia

20 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Consulente tecnico d’ufficio

La Corte di cassazione, con l’ordinanza in esame, è tornata ad occuparsi dei poteri del CTU e della nullità che può colpire l’elaborato peritale, ribadendo i principi espressi dalle Sezioni Unite con la sentenza n. 3086/2022.

Leggi dopo

Pagine