News

News

Ricorso per cassazione: l’avvocato dell’appello può redigere l’attestazione di conformità

11 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Ricorso per cassazione

L’attestazione di conformità della copia analogica può essere redatta, ai sensi dell’art. 9, commi 1-bis e 1-ter l. n. 53/1994, dal difensore che ha assistito la parte nel precedente grado di giudizio, «sino a quando il cliente non conferisca il mandato alle liti per il giudizio di legittimità ad un altro difensore».

Leggi dopo

Dies a quo del termine breve di impugnazione: la rimessione al Primo Presidente

10 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Termini per l’impugnazione

Il Primo Presidente dovrà valutare l’opportunità di rimettere alle Sezioni Unite la questione se per il notificante il dies a quo del termine breve di impugnazione coincida con la data di consegna della sentenza all’ufficiale giudiziario, ovvero, con quella di perfezionamento della notifica per il destinatario.

Leggi dopo

Responsabilità professionale dell’avvocato per condotta omissiva: vige la regola del «più probabile che non»

09 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Avvocato

Allorchè ricorra un caso di responsabilità professionale per condotta omissiva, l’esito del giudizio che il professionista non ha ritualmente incardinato è meramente ipotetico e deve costituire oggetto di un accertamento prognostico sull’esito che avrebbe potuto avere l’attività professionale omessa.

Leggi dopo

Quando sono dovute le spese processuali per la «fase decisoria»?

08 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Spese del giudizio

Le attività cui il giudice deve fare riferimento, ai sensi del d.m. n. 55/2014, nella fase di liquidazione delle spese processuali sono «puramente esemplificative» e non riguardano esclusivamente le attività difensive svolte dalla parte vittoriosa.

Leggi dopo

Domanda qualificata come opposizione all’esecuzione: la sospensione feriale non si applica

07 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Sospensione feriale

Il regime di impugnazione, e, di conseguenza, anche le norme relative al computo dei termini per impugnare, vanno individuati in base alla qualificazione che il giudice a quo abbia dato all'azione proposta in giudizio e non in base al rito che si sarebbe dovuto applicare.

Leggi dopo

Incompetenza del giudice di pace e riassunzione al tribunale: il contributo unificato si paga nuovamente

04 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Contributo unificato

Nel caso in cui il processo venga instaurato e si svolga dinanzi ad un ufficio giudiziario e poi, a seguito di dichiarazione di incompetenza del giudice adito, sia traslato di fronte ad altro ufficio, è necessario un nuovo pagamento del contributo unificato.

Leggi dopo

Per le Sezioni Unite le firme digitali CAdES e PAdES sono entrambe ammesse ed equivalenti

03 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Processo civile telematico

Secondo il diritto dell’UE e le norme, anche tecniche, di diritto interno, le firme digitali di tipo CAdES e di tipo PAdES, sono entrambe ammesse ed equivalenti, sia pure con le differenti estensioni “.p7m” e “.pdf”, e devono, quindi, essere riconosciute valide ed efficaci, anche nel processo civile di cassazione, senza eccezione alcuna.

Leggi dopo

Parere consultivo dei giudici nazionali alla Corte Edu: il Protocollo addizionale alla Cedu è pronto ad entrare in vigore

02 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Decisione della causa

Il 12 aprile scorso, con la ratifica ad opera della Francia, si è perfezionato l’iter del Protocollo n. 16 addizionale alla Convenzione Edu che introduce il nuovo istituto del parere consultivo, che i giudici nazionali superiori potranno chiedere alla Corte Edu in merito a questioni di principio riguardanti l'interpretazione o l'applicazione dei diritti e delle libertà stabiliti nella Convenzione.

Leggi dopo

Legge Pinto: per la Corte costituzionale l’indennizzo può essere chiesto anche durante il giudizio

27 Aprile 2018 | di Redazione scientifica

Corte cost.

Legge pinto: il procedimento

La Corte costituzionale, con la sentenza depositata lo scorso 26 aprile, ha dichiarato che la “legge Pinto” è costituzionalmente illegittima nella parte in cui non prevede che la domanda di equa riparazione possa essere proposta in pendenza del procedimento in cui è maturato l’irragionevole ritardo.

Leggi dopo

Avvocati: i nuovi parametri forensi approdano in Gazzetta Ufficiale

27 Aprile 2018 | di Redazione scientifica


Decreto 8 marzo 2018, n. 37.pdf

Compensi degli avvocati

Nella Gazzetta Ufficiale del 26 aprile 2018, n. 96, è pubblicato il decreto che modifica il d.m. n. 55/2014 relativamente alla determinazione dei parametri per la liquidazione dei compensi per la professione forense. Premiati gli avvocati che utilizzano modalità telematiche e nuove tabelle per la liquidazione dei compensi per l’attività di mediazione e negoziazione assistita.

Leggi dopo

Pagine