News

News su Compensi degli avvocati

Decreto ingiuntivo o non decreto ingiuntivo per gli avvocati?

20 Luglio 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ., Sez. Un.

Compensi degli avvocati

Le Sezioni Unite hanno chiarito che «in tema di liquidazione del compenso dell'avvocato, l’abrogazione del sistema delle tariffe professionali per gli avvocati, disposta dal d.l. 1/2012 convertito nella l. 27/2012, non ha determinato in base all'art. 9 del detto d.l. l’abrogazione dell'art. 636 c.p.c.».

Leggi dopo

Compenso avvocati: requisiti per la valutazione dello svolgimento dell’attività difensiva

30 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

La Corte di cassazione ribadisce che «ai fini della liquidazione del compenso si deve tener conto delle caratteristiche, dell’urgenza e del pregio dell’attività prestata, dell’importanza, della natura, della difficoltà e del valore dell’affare, delle condizioni soggettive del cliente, dei risultati conseguiti, del numero e della complessità delle questioni giuridiche e di fatto trattate».

Leggi dopo

Criteri per la liquidazione dei compensi in caso di procura conferita a due difensori

22 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

App. L'Aquila

Compensi degli avvocati

In caso di mandato alle liti conferito a due avvocati, entrambi hanno diritto ad ottenere il pagamento di tutte le prestazioni professionali indicate in parcella, salvo che il cliente dimostri lo svolgimento esclusivo dell’attività da parte di un avvocato rispetto all’altro oppure la qualità di dominus di uno di essi.

Leggi dopo

Transazione e liquidazione del compenso al difensore (della parte ammessa al gratuito patrocinio)

17 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

La Corte di cassazione ha stabilito che la transazione della lite non osta alla liquidazione del compenso dovuto al difensore della parte ammessa al patrocino a spese dello Stato.

Leggi dopo

Il rimborso delle spese stragiudiziali

10 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Le spese legali dovute dal danneggiato/cliente al proprio avvocato in relazione ad attività stragiudiziale non possono formare oggetto di liquidazione con la nota di cui all’art. 75 disp. att. c.p.c., dovendo formare oggetto della domanda di risarcimento del danno emergente nei confronti dell’altra parte con le preclusioni processuali ordinarie per le nuove domande.

Leggi dopo

Separazione personale e liquidazione delle spese in relazione ai procedimenti incidentali

28 Aprile 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Nell’ambito del giudizio di separazione personale dei coniugi la Corte d’appello, investita del reclamo avverso l’ordinanza emessa dal Presidente del Tribunale ai sensi dell’art. 708, comma 3, c.p.c. non deve provvedere a liquidare le spese del procedimento che costituisce una fase cautelare incidentale del giudizio principale e le cui spese vanno, di conseguenza, liquidate, a cura del Tribunale.

Leggi dopo

Avvocato a bocca asciutta se non dimostra l’effettivo svolgimento dell’incarico

01 Febbraio 2021 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Nel caso di azione giudiziale per il pagamento del compenso professionale spettante all’avvocato per l’attività giudiziale e stragiudiziale prestata, il legale deve offrire la duplice prova del conferimento dell’incarico e dell’effettivo svolgimento dell’attività per la quale egli pretende di essere pagato.

Leggi dopo

Controversie sui compensi ai difensori: rito speciale anche se è in discussione l’an della pretesa

19 Gennaio 2021 | di Eleonora Mattioli

Cass. civ., sez. VI, ord., 14 gennaio 2021, n. 496.pdf

Compensi degli avvocati

Il rito speciale di cui all’art. 14 d.lgs. n. 150/2011 si applica a tutte le liti in cui si controverte di compensi spettanti ad avvocati, anche laddove la domanda non abbia esclusivamente una finalità liquidatoria.

Leggi dopo

Persa la causa per negligenze ininfluenti dell'avvocato? Il compenso va comunque pagato

19 Novembre 2020 | di Andrea Greco

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Non può essere applicata l'eccezione di inadempimento ex art. 1460 c.c. per negare il pagamento del compenso all'avvocato che sia incorso in negligenza professionale, se il cliente non dimostri che la condotta sia stata causativa del danno subito non potendosi avvalere, perché contrario a buona fede, dell'esercizio di poteri di autotutela.

Leggi dopo

La delibera comunale immediatamente esecutiva non può costituire vincolo negoziale con l’avvocato

04 Novembre 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Il requisito della forma prescritto a pena di nullità, quale strumento di garanzia dell’imparzialità e del buon andamento della Pubblica Amministrazione, al fine di prevenire eventuali arbitri e consentire l’esercizio della funzione di controllo, non può essere surrogato dalla deliberazione con cui l’orano competente a formare la volontà dell’ente abbia autorizzato il conferimento dell’incarico professionale.

Leggi dopo

Pagine