Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La carenza di interesse dell'impugnazione per la mancanza dei requisiti di liquidità ed esigibilità del credito

03 Novembre 2020 | di Sara Caprio

Cass. civ.

Decreto ingiuntivo (procedimento per l’emanazione del)

La mancanza, all'epoca della proposizione della domanda monitoria, dei requisiti di liquidità ed esigibilità del credito vantato, richiesti dall'art. 633 c.p.c. e ss. per l'emanazione del decreto ingiuntivo, che risulti essere stata colmata durante il giudizio di opposizione non è idonea a costituire un solido e perdurante interesse ad impugnare.

Leggi dopo

Onere della mediazione nei giudizi di opposizione a decreto ingiuntivo

02 Novembre 2020 | di Mattia Caputo

Cass. civ.

Mediazione e opposizione a decreto ingiuntivo

La pronuncia in commento affronta una questione di rilevante importanza applicativa nell'ambito dei giudizi di opposizione a decreto ingiuntivo, cioè quella dell'individuazione della parte – opponente oppure opposta – sulla quale grava l'onere di instaurare il tentativo di mediazione nei casi in cui questa, ai sensi dell'articolo 5, comma 1-bis, del d.lgs. n. 28/2010, nonché delle conseguenze derivanti dal mancato adempimento di tale onere.

Leggi dopo

I confini tra la giurisdizione del Tribunale superiore delle acque e del giudice amministrativo

28 Ottobre 2020 | di Pasqualina Farina

Cass. civ.

Tribunali delle acque pubbliche

Le Sezioni unite, preso atto dell'ammissibilità del regolamento di giurisdizione, si sono pronunciate per la sussistenza della giurisdizione amministrativa; ciò in quanto i provvedimenti impugnati (come confermato dal fatto che non impegnano alcuna competenza di carattere tecnico in materia di acque pubbliche), non attengono, in via diretta ed immediata, al regime delle acque pubbliche, incidendo invece sulle concrete modalità dell'esercizio dell'impresa cui è servente la concessione di derivazione delle suddette acque.

Leggi dopo

Le impugnazioni incidentali tardive sono ammissibili nei confronti di qualsiasi capo, anche autonomo, della sentenza

27 Ottobre 2020 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ.

Impugnazione incidentale tardiva

La questione affrontata dalla Suprema Corte nella pronuncia in esame è consistita nello stabilire se fosse da ritenere ammissibile l'impugnazione incidentale proposta tardivamente (scaduto il termine per l'impugnazione principale) dall'appellato avverso capo autonomo della sentenza.

Leggi dopo

I limiti alla proponibilità della domanda riconvenzionale nel processo civile

26 Ottobre 2020 | di Veronica Chiappiniello

Cass. civ.

Domanda riconvenzionale

A fondamento della domanda riconvenzionale può porsi anche un titolo non dipendente da quello fatto valere dall'attore, purché sussista un collegamento oggettivo che consigli il simultaneus processus. Questo l'indirizzo confermato dalla sentenza in commento, che valorizza la prospettiva, rilevante anche in chiave costituzionale ed eurounitaria, della c.d. economia processuale.

Leggi dopo

Il ricorso incidentale notificato ai genitori del figlio divenuto maggiorenne in corso di causa

21 Ottobre 2020 | di Annalisa Signorelli

Cass. civ.

Notificazione in generale

La questione all'attenzione della Suprema Corte è compendiabile nel seguente interrogativo: è ammissibile il ricorso per cassazione incidentale notificato solamente ai genitori esercenti la responsabilità genitoriale e non anche al figlio divenuto maggiorenne nel corso del giudizio di appello?

Leggi dopo

Variazioni nella giurisprudenza di legittimità sull'interpretazione della portata del limite di mille euro per la cd. pace fiscale

20 Ottobre 2020 | di Laura Messina

Cass. civ.

Pignoramento diretto dell’agente della riscossione

Con l'ordinanza in esame la Suprema Corte ha fornito un'interpretazione dell'articolo 4 del d.l. n. 119/2018 (cd. pace fiscale) convertito nella legge n. 136/2018.

Leggi dopo

Notificazioni a mezzo posta ai tempi del COVID-19, ai sensi dell’art. 108, comma 1-bis, decreto Cura Italia

19 Ottobre 2020 | di Sergio Matteini Chiari

Trib. Verona

Notificazione a mezzo del servizio postale

La questione è consistita nello stabilire se fossero applicabili alla fattispecie (notificazione eseguita a mezzo posta) i disposti della legge n. 27/2020 in punto di determinazione del dies a quo ai fini della compiuta giacenza.

Leggi dopo

La liquidazione delle spese processuali per la fase monitoria del giudizio di equa riparazione e la pluralità delle parti

14 Ottobre 2020 | di Franco Petrolati

Cass. civ.

Spese del giudizio

Nel giudizio di equa riparazione ai sensi della legge n. 89/2001 la fase monocratica avanti al consigliere designato della corte di appello è assimilabile al procedimento monitorio ai fini della liquidazione delle spese processuali? L'aumento del compenso previsto per la difesa in giudizio di una pluralità di soggetti aventi la stessa posizione processuale consegue di diritto o è rimesso alla discrezionalità del giudice?

Leggi dopo

Notifica a mezzo del servizio postale: la mancata sottoscrizione dell'avviso di ricevimento da parte dall'agente postale ne determina l'insistenza

13 Ottobre 2020 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Notificazione a mezzo del servizio postale

La questione esaminata dalla pronuncia in commento è la seguente: la mancata sottoscrizione da parte dell'agente dell'avviso di ricevimento determina la nullità o l'inesistenza della notificazione?

Leggi dopo

Pagine