Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Ristrutturazione e falcidiabilità nel piano del consumatore dei debiti derivanti dall’ordinanza di assegnazione del credito

28 Marzo 2022 | di Roberta Vasta

Corte cost.

Assegnazione (ordinanza di)

Con una recentissima decisione, di grande rilevanza pratica, la Corte costituzionale ha chiarito che anche i crediti oggetto di assegnazione giudiziale nell’espropriazione presso terzi possono essere ricompresi nel «piano del consumatore».

Leggi dopo

Sanitario che decide di non vaccinarsi: limitati spazi per ottenere tutela d'urgenza

25 Marzo 2022 | di Francesca Siccardi

Provvedimenti d’urgenza

L'ordinanza in commento affronta la questione della possibilità di concedere, in via d'urgenza, tutela al lavoratore destinatario dell'obbligo vaccinale ex art. 4 d.l. 44/2021, conv. in l. 76/2021, che non si sia sottoposto alla vaccinazione e che, di conseguenza, sia stato sospeso dal servizio e dalla retribuzione.

Leggi dopo

L'esistenza del credito del debitor debitoris nel procedimento di espropriazione presso terzi

24 Marzo 2022 | di Roberta Vasta

Cass. civ.

Espropriazione presso terzi

Nell'espropriazione forzata presso terzi, il credito deve sussistere al momento della dichiarazione positiva resa dal terzo ovvero, per il caso di dichiarazione negativa e di instaurazione del giudizio volto all'accertamento del suo obbligo, al momento in cui la sentenza pronunciata in tale giudizio ne accerta l'esistenza.

Leggi dopo

Omessa notifica del titolo in forma esecutiva e opposizione agli atti esecutivi: oneri di allegazione e prova del debitore

22 Marzo 2022 | di Roberta Metafora

Cass. civ.

Opposizione agli atti esecutivi

L'omessa notifica del titolo in forma esecutiva determina un'irregolarità formale, da denunciare nelle forme e nei termini dell'art. 617, comma 1, c.p.c., senza che sia necessario allegare e dimostrare la sussistenza di alcun diverso ed ulteriore specifico pregiudizio oltre a quello insito nel mancato rispetto delle predette formalità.

Leggi dopo

Il regime processuale della c.d. domanda trasversale

21 Marzo 2022 | di Antonio Lombardi

Cass. civ.

Comparsa di risposta

La Corte di cassazione affronta le delicate – e poco arate – questioni processuali relative alla domanda c.d. trasversale, ossia quella che un convenuto può proporre nei confronti dell’altro.

Leggi dopo

Principio iura novit curia e eccezione di incompetenza territoriale

17 Marzo 2022 | di Cristina Asprella

Cass. civ.

Regolamento di competenza

La Suprema Corte è tornata sulla questione della necessità, o meno, per la parte che propone l'eccezione di incompetenza di individuare le norme giuridiche poste a fondamento della stessa.

Leggi dopo

La prescrizione presuntiva nel patrocinio a spese dello Stato

15 Marzo 2022 | di Roberta Nardone

Cass. civ.

Patrocinio a spese dello stato

La Suprema Corte ribadisce l'inapplicabilità della prescrizione presuntiva triennale al credito del difensore della parte ammessa al gratuito patrocinio. Si rimarca la non rilevabilità d'ufficio dell'eccezione e l'incompatibilità della citata fattispecie estintiva con le regole di contabilità pubblica.

Leggi dopo

Contestazione della CTU in sede di comparsa conclusionale

14 Marzo 2022 | di Roberta Metafora

Cass. civ., Sez. Un.

Contestazione

Le contestazioni e i rilievi critici delle parti alla c.t.u., ove non integrino eccezioni di nullità del procedimento, ex artt. 156 e 157 c.p.c., costituiscono argomentazioni difensive, sebbene di carattere non tecnico-giuridico, che possono essere formulate per la prima volta nella comparsa conclusionale e anche in appello.

Leggi dopo

Le conseguenze del rilievo in appello della nullità dell’atto di citazione

10 Marzo 2022 | di Sara Caprio

Cass. civ.

Appello in generale

Le Sezioni Unite hanno stabilito che nel caso in cui venga dedotta in appello la nullità della citazione per vizi inerenti alla vocatio in ius, la rimessione in termini del contumace appellante per le attività che gli sarebbero precluse è ammessa solo qualora dimostri di non aver avuto conoscenza del processo.

Leggi dopo

La Corte di cassazione e l'interpretazione del titolo esecutivo giudiziale

08 Marzo 2022 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ., Sez. Un.

Titolo esecutivo

Le Sezioni Unite hanno stabilito che è censurabile in cassazione per violazione di legge, in relazione all'art. 2909 c.c., l'interpretazione del titolo esecutivo giudiziale, inteso non più, come tradizionalmente avvenuto, come «fatto», bensì alla stregua di «valore giuridico».

Leggi dopo

Pagine