Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Vale il principio del raggiungimento dello scopo anche per le notifiche a mezzo PEC

01 Settembre 2020 | di Sara Caprio

Cass. civ.

Notificazione a mezzo posta elettronica

La notificazione tramite posta elettronica certificata di un atto di citazione privo della relata è nulla ed in quanto tale il vizio è sanato se la consegna dello stesso ha comunque prodotto il risultato della sua conoscenza e determinato così il raggiungimento dello scopo legale. Inoltre, l'atto è firmato digitalmente anche se viene utilizzata la firma PAdES che lascia immutata l'estensione del file “.pdf”. Infatti, le firme digitali di tipo CAdES e di tipo PAdES sono entrambe ammesse ed equivalenti, sia pure con le differenti estensioni “.p7m” e “.pdf”, e devono, quindi, essere riconosciute valide ed efficaci, anche nel processo civile di cassazione, senza alcuna eccezione.

Leggi dopo

Fallimento del debitore esecutato e compensi spettanti all'i.v.g.

31 Agosto 2020 | di Giuseppe Lauropoli

Istituto vendite giudiziarie

La specifica questione che deve affrontare la Cassazione nella pronuncia in commento è quella di individuare la parte sulla quale far gravare i compensi spettanti all'istituto vendite giudiziarie delegato alla vendita in una procedura esecutiva mobiliare, nel caso in cui la procedura esecutiva mobiliare sia stata dichiarata improcedibile ai sensi dell'art. 51 del R.d. n. 267/1942 a seguito di fallimento del debitore esecutato.

Leggi dopo

Incompetenza funzionale del T.m.: i provvedimenti provvisori e urgenti assunti restano efficaci?

26 Agosto 2020 | di Giulia Sapi

Trib. min. Cagliari

Responsabilità genitoriale

Esigenze di rilievo pubblico possono giustificare il mantenimento in capo al giudice che si dichiara incompetente del potere di intervenire in via provvisoria e cautelare.

Leggi dopo

Divorzio internazionale: la giurisdizione spetta anche al giudice della separazione

24 Agosto 2020 | di Alberto Figone

Trib. Terni

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia di scioglimento del matrimonio (reg. ce n. 2201/2003)

Il giudice che ha pronunciato la separazione personale è competente a conoscere anche del successivo divorzio tra le parti, configurandosi una giurisdizione unitaria in relazione alle vicende che rientrano nell'ambito applicativo del Regolamento stesso.

Leggi dopo

Effetti riflessi del giudicato inter alios

13 Agosto 2020 | di Livia Di Cola

Cass. civ.

Giudicato

Le questioni affrontate nella pronuncia in commento sono in primo luogo, le condizioni alle quali può avere efficacia riflessa il giudicato inter alios; in secondo luogo, la rilevanza del giudicato penale sopravvenuto nel corso del giudizio di legittimità.

Leggi dopo

Divorzio e procedimenti ex art. 709-ter c.p.c.: la dimora di fatto radica la competenza

11 Agosto 2020 | di Cristina Ravera

Trib. Como

Competenza per territorio

La residenza abituale del coniuge, rilevante ai fini della determinazione della competenza nel giudizio di divorzio, coincide con la sede di abituale e volontaria dimora a prescindere dalle risultanze anagrafiche, che assumono un mero valore indiziario.

Leggi dopo

Procedimento camerale di correzione della pronuncia per cassazione per non avere provveduto sull'istanza di distrazione

10 Agosto 2020 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Correzione degli errori materiali (procedimento per la)

Gli aspetti affrontati dalla pronuncia di legittimità in commento riguardano due temi: da un lato, la possibilità di avvalersi del procedimento di correzione di errore materiale nel caso in cui sia stata omessa la deliberazione sull'istanza di distrazione delle spese di lite, prontamente avanzata dalla parte nel giudizio per cassazione; dall'altro, il modo di attivazione del procedimento camerale di correzione di errore materiale, su ricorso della parte interessata ovvero d'ufficio.

Leggi dopo

Giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, costituzione obbligatoriamente telematica

06 Agosto 2020 | di Luca Sileni

Trib. Milano

Opposizione a decreto ingiuntivo

Nel procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo il convenuto opposto può depositare la propria comparsa di costituzione unicamente con modalità telematiche, poiché considerato parte già costituita in giudizio.

Leggi dopo

Si può provare con presunzioni la condominialità di un bene comune?

05 Agosto 2020 | di Nicola Frivoli

Trib. Roma

Presunzioni

Il giudicante è stato chiamato ad accertare la illegittimità del comportamento di un condomino volto a detenere sine titulo un locale condominiale, al fine di avvantaggiarsi dell'unità immobiliare in modo esclusivo.

Leggi dopo

Tardività della translatio iudicii e qualificazione della riassunzione come domanda autonoma

03 Agosto 2020 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Giurisdizione

Gli aspetti affrontati dalla pronuncia di legittimità in commento riguardano la possibilità di considerare l'atto di riassunzione tardivamente proposto davanti al G.O., all'esito della declaratoria del difetto di giurisdizione del G.A. originariamente adito, come autonoma domanda.

Leggi dopo

Pagine