Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La posizione del successore a titolo particolare nel credito controverso tra mediazione e overruling

30 Dicembre 2021 | di Vito Amendolagine

Mediazione e opposizione a decreto ingiuntivo

Nell’opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto una controversia rientrante tra quelle per le quali è obbligatorio l’esperimento del procedimento di mediazione, il suo mancato avvio da parte del creditore determina l’improcedibilità della domanda monitoria proposta con la conseguente revoca del decreto ingiuntivo opposto?

Leggi dopo

Provvedimento abnorme ed actio nullitatis

28 Dicembre 2021 | di Livia Di Cola

Cass. civ.

Astensione e ricusazione del giudice

Rimessa al Presidente della Sezione I per l'assegnazione alla pubblica udienza la questione relativa al vizio che affligge l’ordinanza di ricusazione adottata dal giudice ricusato, nonché delle ricadute sulla successiva decisione di merito adottata dallo stesso magistrato.

Leggi dopo

Liquidazione delle spese processuali in esito all'opposizione a esecuzione forzata

27 Dicembre 2021 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Opposizione all’esecuzione

Ai fini della liquidazione delle spese nei giudizi di opposizione all’espropriazione forzata, il valore della causa va stabilito, ai sensi dell’art. 17 c.p.c., in relazione al peso economico della controversia, determinato, per la fase successiva all’inizio dell’esecuzione, in base agli effetti economici dell’accoglimento o del rigetto dell’opposizione.

Leggi dopo

E' deducibile nell'opposizione all'esecuzione il pagamento dell'obbligato in solido intervenuto prima della formazione del giudicato sul titolo?

23 Dicembre 2021 | di Giusi Ianni

Cass. civ.

Opposizione all’esecuzione

La sentenza in commento affronta il tema dei limiti entro i quali il debitore può opporsi all’esecuzione fondata su un titolo esecutivo giudiziale nella specifica prospettiva dell’avvenuto adempimento, prima della formazione del giudicato, da parte di un soggetto terzo, ossia un debitore in solido.

Leggi dopo

Perplessità costituzionali sulla difesa personale dell'intimato nel procedimento per convalida di sfratto

21 Dicembre 2021 | di Roberto Masoni

C. Cost., 28 ottobre 2021, n. 205

Procedimento di convalida di licenza e sfratto

La Corte costituzionale ha dichiarato inammissibile la questione di legittimità avente ad oggetto la compatibilità con il diritto di difesa e i principi del giusto processo del procedimento per convalida di sfratto nel quale è prevista, per il solo intimato, la facoltà di partecipare personalmente (i.e. senza l’avvocato).

Leggi dopo

Azioni esecutive plurime e abuso del mezzo di espropriazione

20 Dicembre 2021 | di Roberta Metafora

Trib. Torre Annunziata

Abuso del processo

Nella sentenza in commento, il Tribunale di Torre Annunziata si confronta con la problematica attinente alla possibilità per il creditore di più condebitori solidali di agire con distinte e parallele azioni espropriative avviate in forza del medesimo titolo esecutivo.

Leggi dopo

Sull'intervento in causa della società incorporante ex art. 105 c.p.c.

16 Dicembre 2021 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ., Sez. Un.

Intervento in causa

La fusione per incorporazione estingue la società incorporata, che non può dunque iniziare un giudizio in persona del suo ex amministratore, ferma restando la facoltà per la società incorporante di spiegare intervento volontario in corso di causa, ai sensi e per gli effetti dell'art. 105 c.p.c.; nondimeno, ove la fusione intervenga in corso di causa, non si determina l'interruzione del processo, esclusa ex lege dall'art. 2504-bis c.c.

Leggi dopo

I limiti dei poteri «officiosi» del consulente tecnico d'ufficio

14 Dicembre 2021 | di Roberta Vasta

Cass. civ.

Consulente tecnico d’ufficio

L'ordinanza in commento è dedicata all'annosa questione inerente alla determinazione dei poteri del consulente tecnico d'ufficio ed alla compatibilità di detti poteri con il regime delle preclusioni assertive e istruttorie vigenti nel processo civile.

Leggi dopo

Declinatoria di incompetenza e impugnazione della sola statuizione sulle spese: qual è il mezzo di gravame?

13 Dicembre 2021 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Incompetenza

La Corte di cassazione si è occupata della tematica, di grande rilievo pratico, del mezzo di impugnazione – tra il regolamento di competenza necessario e l’appello – che deve essere proposto a fronte di una pronuncia di incompetenza di primo grado laddove si intenda impugnare il solo capo contenente la statuizione sulle spese.

Leggi dopo

Esperibilità del ricorso straordinario per cassazione avverso sentenze (o ordinanze) emesse nel giudizio di revocazione

09 Dicembre 2021 | di Cristina Asprella

Cass. civ.

Ricorso c.d. straordinario per cassazione

Poiché a norma dell'art. 403 c.p.c. contro la sentenza pronunciata nel giudizio di revocazione sono ammessi i mezzi di impugnazione cui era originariamente soggetta la sentenza impugnata per revocazione, qualora tale sentenza sia della Corte di cassazione, non è ammessa alcuna impugnazione; di conseguenza non è ammesso nemmeno il ricorso straordinario ex art. 111 Cost.

Leggi dopo

Pagine