Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Contestazione del diritto di divisione e di competenza in presenza di domande oggettivamente cumulate

16 Settembre 2016 | di Livia Di Cola

Trib. Massa

Contestazione

Specificazione delle contestazioni sul diritto alla divisione e giudice competente ove ci siano più domande cumulate con competenze diverse.

Leggi dopo

Composizione del Collegio della Corte di Cassazione rispetto ai motivi di astensione obbligatoria

15 Settembre 2016 | di Cristina Asprella

Cass. civ.

Astensione e ricusazione del giudice

Qualora una sentenza pronunciata dal giudice di rinvio formi oggetto di un nuovo ricorso per cassazione, il Collegio della Corte può essere composto anche con magistrati che hanno partecipato al precedente giudizio conclusosi con la sentenza di annullamento.

Leggi dopo

Appello iscritto con «velina»: alla prima udienza cala la saracinesca per produrre l’originale

13 Settembre 2016 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ.

Appello (forma dell’)

La costituzione dell’appellante nei termini, ma senza il deposito dell’originale notificato della citazione, bensì con «velina», non determina di per sé l’improcedibilità dell’appello.

Leggi dopo

Le Sezioni Unite sul sentiero del controllo delle nullità

09 Settembre 2016 | di Franco Petrolati

Cass. civ.

Preclusioni

Il difetto di rappresentanza processuale può essere rilevato di ufficio o contestato dalla controparte per la prima volta nel giudizio di cassazione.

Leggi dopo

Intervento adesivo del terzo introdotto con la sottoscrizione dell'atto di citazione

08 Settembre 2016 | di Roberta Nardone

Cass. civ.

Intervento in causa

Il terzo legittimato all'intervento adesivo dipendente ex art.105, comma 2, c.p.c. può anche prendere parte all'atto di citazione dell'adiuvato, per aderire alla sua domanda e sostenerne l'accoglimento «ab initio».

Leggi dopo

Condanna generica della società fallita: la Cassazione dice no all'improcedibilità

05 Settembre 2016 | di Alessandro Farolfi

Cass. civ.

Sentenza di condanna

La sentenza di condanna generica è diretta al riconoscimento della mera astratta idoneità di un determinato fatto a produrre effetti dannosi, salva restando ogni ulteriore questione sulla concreta sussistenza del danno medesimo.

Leggi dopo

I limiti imposti al giudice civile dalla sentenza di assoluzione

31 Agosto 2016 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Competenza in generale

Il giudicato di assoluzione ha effetto preclusivo nel giudizio civile solo quando contenga un effettivo e specifico accertamento circa l'insussistenza o del fatto o della partecipazione dell'imputato.

Leggi dopo

Mediazione e domanda riconvenzionale “inedita”: obbligatorietà o attività inutile?

30 Agosto 2016 | di Giusi Ianni

Trib. Verona

Mediazione (procedimento di)

In presenza di una domanda riconvenzionale afferente a materia inclusa in quelle enunciate dall'art. 5, comma 1-bis, d.lg. n. 28/2010, il giudice deve sempre assegnare termine per l'espletamento della procedura di mediazione.

Leggi dopo

La trasformazione del rito non sana l’inammissibilità dell’atto di appello erroneamente introdotto

24 Agosto 2016 | di Giuseppe Buffone

Cass. civ.

Appello in generale

Nei giudizi di gravame avverso ordinanza resa a seguito di procedimento sommario di cognizione (art. 702-quater c.p.c.), l'appello deve essere proposto nella forma della citazione e non già con ricorso.

Leggi dopo

Legittimazione processuale del direttore generale di S.P.A.

23 Agosto 2016 | di Lorenzo Balestra

Cass. civ.

Capacità processuale

Qualora la procura sia rilasciata da un soggetto diverso da quelli aventi per legge la rappresentanza sociale occorre la prova della speciale “legitimatio ad processum”.

Leggi dopo

Pagine