Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Inammissibilità dell’appello, impugnazione delle statuizioni di merito e giudicato interno

05 Gennaio 2023 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Giudicato

La Suprema Corte esamina la seguente questione: qual è il rilievo da assegnare ad un gravame per cassazione avente ad oggetto i capi di merito della causa e non anche la pronuncia con la quale il giudice di secondo grado ha dichiarato l'inammissibilità dell'impugnazione?

Leggi dopo

Overruling e termine per riattivare il procedimento notificatorio: la Cassazione esclude la portata retroattiva

03 Gennaio 2023 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Termini processuali in generale

La determinazione di matrice giudiziale della durata di un termine rientra nella nozione di overruling processuale e, perciò, di esso non si può fare applicazione retroattiva, a tutela della effettività dei mezzi di azione e a garanzia dell'affidamento incolpevole creatosi in capo alla parte.

Leggi dopo

Deposito telematico: rilevanza delle indicazioni date dalla cancelleria ai fini della rimessione in termini

02 Gennaio 2023 | di Laura Messina

Cass. civ.

Processo civile telematico

La decisione individua i presupposti per la rimessione in termini nel caso in cui la serie di messaggi PEC generati dal sistema ed, in particolare, il contenuto della terza PEC, ingeneri nel soggetto depositante la convinzione che il deposito, comunque, si perfezionerà correttamente. 

Leggi dopo

Chiamata in causa per ordine del giudice: il terzo è litisconsorte in sede di impugnazione?

22 Dicembre 2022 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ.,

Chiamata per ordine del giudice

La Suprema Corte è chiamata a definire se il soggetto che abbia partecipato al giudizio di primo grado in seguito a chiamata in causa iussu iudicis sia litisconsorte necessario in fase di impugnazione e quali siano le conseguenze processuali ove non gli venga notificato l'atto d'appello.

Leggi dopo

Risarcimento del danno da perdita del rapporto parentale: qual è il giudice dotato di giurisdizione?

20 Dicembre 2022 | di Alberto Finocchiaro

Giurisdizione

In relazione ad una domanda di risarcimento del danno extracontrattuale da perdita del rapporto parentale, le Sezioni Unite chiariscono come debba essere inteso il criterio di collegamento del «luogo in cui l'evento dannoso è avvenuto» ai fini dell'individuazione del giudice dotato di giurisdizione.

Leggi dopo

Illegittima la paralisi delle azioni esecutive contro gli enti sanitari della Regione Calabria

19 Dicembre 2022 | di Roberta Vasta

Corte cost.

Esecuzione forzata nei confronti degli enti locali

Con la pronuncia in commento, la Corte costituzionale dichiara illegittima una norma della Regione Calabria che aveva in via generale e per diversi anni denegato il diritto dei creditori a promuovere azioni esecutive nei confronti degli enti sanitari.

Leggi dopo

Efficacia probatoria della dichiarazione resa nell'atto di notorietà

16 Dicembre 2022 | di Mattia Caputo

Prove in generale

La dichiarazione resa nell'ambito di un atto di notorietà è integralmente fidefaciente anche in ordine al contenuto delle dichiarazioni rese? E' possibile equiparare “quoad legem” l'atto di notorietà ad una confessione stragiudiziale?

Leggi dopo

Opposizione a decreto ingiuntivo: è ammissibile l'intervento volontario del terzo?

13 Dicembre 2022 | di Maria Vittoria Minopoli

Cass. civ.

Opposizione a decreto ingiuntivo

La Corte di cassazione fa chiarezza sull'ammissibilità o meno, nel giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, dell'intervento volontario del terzo nelle sue tre forme.

Leggi dopo

Ricorso per cassazione improcedibile: è dovuto il raddoppio del contributo unificato?

12 Dicembre 2022 | di Roberto Succio

Cass. civ.

Ricorso per cassazione

Le Sezioni Unite dovranno valutare se, nel caso in cui il ricorso per cassazione sia stato dichiarato improcedibile per non esser avvenuta l'iscrizione a ruolo del ricorso ad opera del ricorrente, trovi o no applicazione il disposto di cui all'art. 13, comma 1-quater del d.P.R. n. 115/2002.

Leggi dopo

I crediti eventuali sono pignorabili?

09 Dicembre 2022 | di Roberta Vasta

Cass. civ.

Pignoramento presso terzi

Il Collegio ha ribadito che possono formare oggetto di espropriazione presso terzi anche i crediti eventuali, purché riconducibili ad un rapporto giuridico identificato e già esistente, in quanto dotati di capacità satisfattiva futura.

Leggi dopo

Pagine