Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Processo del lavoro: nel ricorso deve essere indicato l'avvertimento sulle decadenze conseguenti alla costituzione tardiva del resistente?

30 Settembre 2021 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Controversie di lavoro

È manifestamente infondata la questione di legittimità costituzionale, per violazione degli artt. 24 e 111 Cost., degli artt. 415 e 416 c.p.c., nella parte in cui non prevedono che, per effetto della notifica al convenuto del ricorso e del decreto di fissazione dell'udienza, questi sia avvertito dei termini di maturazione delle decadenze processuali ai sensi dell'art. 163, comma 3, n. 7, c.p.c.

Leggi dopo

Configurabilità della nullità del lodo arbitrale per violazione del principio del contradditorio

28 Settembre 2021 | di Mattia Caputo

Cass. civ.

Lodo

L'ordinanza che qui si annota ha affrontato una problematica inedita nella giurisprudenza di legittimità, concernente il vizio di nullità che si determina in caso di violazione del principio del contraddittorio e, in particolare, se questo possa ritenersi integrato allorquando non sia stata effettuata la comunicazione degli atti del processo alla parte non costituita, cioè contumace.

Leggi dopo

Sospensione necessaria e sospensione facoltativa

27 Settembre 2021 | di Livia Di Cola

Cass. civ., Sez. Un.

Sospensione del processo

Le Sezioni Unite si pronunciano in ordine alla possibilità ex art. 337, secondo comma, c.p.c. (e non obbligo ai sensi dell’art. 295 dello stesso codice) per il giudice, a seguito della pronuncia di una sentenza non passata in giudicato sulla questione pregiudiziale, di sospendere il giudizio sulla causa pregiudicata.

Leggi dopo

E' nulla la notifica ex art. 140 c.p.c. se la relata non indica il tentativo di ricerca della persona in grado di riceverla?

23 Settembre 2021 | di Vito Amendolagine

Cass. civ.

Notificazione a destinatari irreperibili

L'omessa attestazione, nella relata di notifica redatta dal messo comunale, del compimento delle ricerche dei soggetti indicati nell'art. 139 c.p.c. potenzialmente consegnatari dell'atto, rende illegittima l'adozione del procedimento notificatorio eseguito ai sensi dell'art. 140 c.p.c. ed inficia di nullità la notifica in tal guisa eseguita.

Leggi dopo

Opponibilità ai terzi della data di una scrittura privata non autenticata

21 Settembre 2021 | di Cesare Taraschi

Cass. civ.

Scrittura privata

Nella pronuncia in esame la S.C. è tornata sulla questione dell'interpretazione dell'art. 2704 c.c., ossia sulla natura tassativa o meno dell'elencazione dei fatti indicati in tale norma dai quali desumere, ai fini dell'opponibilità ai terzi, la certezza della data di una scrittura privata non autenticata né registrata.

Leggi dopo

Confermata la natura di soft law del Protocollo Corte di cassazione - CNF

20 Settembre 2021 | di Roberto Succio

Cass. civ.

Ricorso per cassazione

Il Protocollo d'intesa fra la Corte di cassazione e il Consiglio Nazionale Forense non può radicare, di per sé, sanzioni processuali di nullità, improcedibilità o inammissibilità che non trovino anche idonee giustificazioni nelle regole del codice di rito.

Leggi dopo

Reclamo dell'ordinanza di estinzione dell'espropriazione: atto introduttivo di un procedimento incidentale di cognizione o atto prosecutorio del processo?

16 Settembre 2021 | di Anna Maria Crescenzi

Cass. civ.

Estinzione dell’esecuzione

Rimessa al Primo Presidente, per l'assegnazione alle Sezioni Unite, la questione se il reclamo avverso l'ordinanza d'estinzione del processo esecutivo debba essere presentato obbligatoriamente in forma telematica ex art. 16-bis, comma 3 d.l. 179/2012 (conv. in l. 221/2012) ovvero anche in forma cartacea, ritenendosi atto introduttivo di un procedimento incidentale di cognizione estraneo al processo di espropriazione.

Leggi dopo

La Corte di Cassazione torna sugli effetti del differimento dell'udienza ex art. 168-bis c.p.c.

14 Settembre 2021 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Udienza

La questione in esame è la seguente: in caso di differimento d'ufficio della prima udienza, come occorre computare i venti giorni prima dell'udienza indicata in citazione, ai fini della tempestività dell'appello incidentale?

Leggi dopo

Procedimento monitorio per la liquidazione dei compensi degli avvocati anche dopo l'abrogazione delle tariffe professionali?

13 Settembre 2021 | di Roberta Metafora

Cass. civ., Sez. Un.

Compensi degli avvocati

Le Sezioni Unite hanno chiarito che in tema di liquidazione del compenso dell'avvocato, l'eliminazione del sistema delle tariffe professionali non ha comportato l'abrogazione dell'art. 636 c.p.c., per cui l'avvocato che intende agire per la richiesta dei compensi per prestazioni professionali può avvalersi del procedimento per ingiunzione regolato dagli artt. 633 e 636 c.p.c.

Leggi dopo

La chiusura anticipata del processo esecutivo per mancato versamento del fondo spese al professionista delegato

09 Settembre 2021 | di Pasqualina Farina

Cass. civ.

Esecuzione forzata (in generale)

L’inottemperanza al termine fissato dal g.e. per il versamento del fondo spese al professionista delegato impedisce al processo di raggiungere il suo scopo e ne legittima la chiusura anticipata, ove il creditore non abbia tempestivamente e preventivamente instato, allegando e provando i relativi presupposti, per la rimessione in termini.

Leggi dopo

Pagine