Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Sull'abuso del processo esecutivo

17 Giugno 2021 | di Giuseppe Lauropoli

Cass. civ.

Abuso del processo

Una volta qualificato l'abuso del processo come un utilizzo distorto dello stesso e in violazione del generale principio di solidarietà, diventa evidente come tale ipotesi non possa essere relegata al solo caso di frazionamento del credito, ma si presti a trovare applicazione in molti altri casi. E' il caso, per l'appunto, dell'esecuzione intrapresa per la riscossione di crediti di modestissima entità, oggetto della pronuncia in commento.

Leggi dopo

Rapporti tra giudicato civile di divorzio e sentenza ecclesiastica di nullità del matrimonio

15 Giugno 2021 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ., Sez. Un.

Giudicato

Le Sezioni Unite si sono pronunciate sui rapporti tra giudicato civile di divorzio e sentenza ecclesiastica di nullità, in particolare al fine di stabilire se e quale incidenza abbia la dichiarazione di nullità del matrimonio concordatario, pronunciata dal Tribunale ecclesiastico e delibata in Italia, sul giudicato di divorzio, in specie sulle statuizioni di carattere patrimoniale rese in quest'ultimo giudizio.

Leggi dopo

Sulla certificazione della data della procura speciale dei ricorsi in tema di protezione internazionale

14 Giugno 2021 | di Ilaria Capossela

Cass. civ., Sez. Un.

Procura nel giudizio di cassazione

La nota esamina la recentissima decisione delle Sezioni Unite le quali si sono pronunciate, a seguito di diverse ordinanze di rimessione, sul problema dell’ammissibilità, nella materia della protezione internazionale, dei ricorsi per cassazione non muniti di procura speciale successivi all’emanazione del decreto impugnato in sede di legittimità.

Leggi dopo

CTU: come si liquida il compenso in caso di unicità dell'accertamento?

10 Giugno 2021 | di Cesare Taraschi

Cass. civ.

Compensi dei consulenti tecnici e degli altri ausiliari

L'unicità dell'accertamento richiesto al consulente tecnico d'ufficio, anche se implicante lo svolgimento di attività peritali interdipendenti tra loro, comporta la liquidazione unitaria del compenso allo stesso spettante (principio affermato dalla S.C. in relazione alla liquidazione del compenso riguardante la predisposizione di un piano millesimale di un condominio che implicava lo svolgimento di attività tra loro connesse).

Leggi dopo

Filtro in appello: è nulla l'ordinanza emessa dopo la trattazione della causa

09 Giugno 2021 | di Roberta Metafora

Cass. civ.

Filtro in appello

L’inosservanza da parte del giudice della previsione di cui all’art. 348- ter c.p.c., comma 1, c.p.c., costituisce un vizio proprio dell’ordinanza di inammissibilità resa in applicazione dell'art. 348-bis, avendo la la Corte d’appello perduto, dopo l'inizio della trattazione, il potere di decidere con ordinanza il merito dell’appello proposto contro la sentenza di primo grado.

Leggi dopo

Parcellizzazione del credito: quando è consentita la pluralità delle domande?

08 Giugno 2021 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Abuso del processo

Le domande relative a diritti di credito analoghi per oggetto o per titolo, in quanto fondati su analoghi, seppur diversi, fatti costitutivi, non possono essere proposte in giudizi diversi quando i relativi fatti costitutivi si inscrivano nell'ambito di una relazione unitaria tra le parti, anche di mero fatto, concretizzante la vicenda da cui deriva la controversia.

Leggi dopo

Gratuito patrocinio: è costituzionalmente legittimo non assicurarlo nel procedimento di mediazione (cui non segua un giudizio)?

07 Giugno 2021 | di Giulio Cicalese

Trib. Palermo

Patrocinio a spese dello stato

Il Tribunale di Palermo si confronta con le norme sul gratuito patrocinio a spese dello Stato, le quali non prevedono la liquidazione dei compensi in favore dell’avvocato che, in sede di mediazione obbligatoria, abbia favorito la definizione amichevole della controversia.

Leggi dopo

Le modalità di determinazione dei compensi degli avvocati devono essere individuabili e controllabili

03 Giugno 2021 | di Sara Caprio

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Nel determinare il compenso dell'avvocato bisogna tenere conto del valore, della natura e della complessità della controversia, del numero e dell'importanza delle questioni trattate, con valutazione complessiva anche all'esito di riunione delle cause, dell'eventuale urgenza della prestazione, nonché del pregio dell'opera prestata, dei risultati del giudizio e dei vantaggi, anche non patrimoniali, conseguiti dal cliente.

Leggi dopo

Responsabilità medica: incostituzionale negare l'aumento dei compensi dei periti per incarichi collegiali

01 Giugno 2021 | di Francesco Agnino

Corte cost.

Compensi dei consulenti tecnici e degli altri ausiliari

La Corte costituzionale ha dichiarato l’illegittimità costituzionale dell’art. 15, comma 4, l. 24/2017, in riferimento all’art. 3 Cost, nella parte in cui «vieta l’aumento, nella misura del 40 per cento, del compenso spettante al singolo, per ciascuno degli altri componenti del collegio, che è invece previsto, dall’art. 53 d.P.R. 115/2002, per la quasi totalità degli incarichi collegiali».

Leggi dopo

L’impossibilità dell’inadempimento per causa non imputabile costituisce eccezione in senso lato

31 Maggio 2021 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Eccezione in generale

L’eccezione di non imputabilità dell’inadempimento costituisce non mera difesa, ma eccezione in senso lato, rilevabile d’ufficio e, quindi, non soggetta alla decadenza ex art. 167 c.p.c., sempre che il fatto emerga dagli atti, dai documenti o dalle altre prove ritualmente acquisite al processo.

Leggi dopo

Pagine