Focus

Focus

Riforma processo civile: la riforma Cartabia ai blocchi di partenza

19 Maggio 2021 | di Mauro Di Marzio

Avvocato

Il presente contributo esamina l’articolato del disegno di legge destinato a curare i mali della giustizia civile, per lo più frutto del lavoro indefesso di un’apposita commissione ministeriale, svolto in vista, si badi, dell’accesso del Paese al recovery plan.

Leggi dopo

La determinazione dei compensi dell'ausiliario nell'esecuzione per obblighi di fare

12 Maggio 2021 | di Giuseppe Lauropoli

Esecuzione forzata degli obblighi di fare e di non fare

Le procedure esecutive per l'esecuzione di obblighi di fare, a dispetto delle laconiche disposizioni alle stesse dedicate dal codice di procedura civile, richiedono lo svolgimento di una attività spesso complessa e impongono, talvolta, la soluzione di questioni interpretative di non agevole soluzione…

Leggi dopo

Rimessione in termini durante l'emergenza pandemica

05 Maggio 2021 | di Roberto Masoni

Rimessione in termini

In particolare, ci si chiede se, per diritto processuale civile, sia ammissibile la restituzione in termine ex art. 153, secondo comma, c.p.c. della parte (rectius: del difensore) incolpevolmente decaduta dal compimento dell'attività processuale, in quanto attinta da contagio pandemico.

Leggi dopo

Violazione del termine per la notifica del decreto cautelare

28 Aprile 2021 | di Vincenza Di Cristofano

Termine perentorio

Il presente contributo si soffermerà sulla peculiare ipotesi inerente alla violazione da parte del giudice del termine (espressamente qualificato) perentorio di otto giorni stabilito dal secondo comma dell'art. 669-sexies c.p.c.

Leggi dopo

Alcune criticità della nuova proroga in tema di sospensione delle esecuzioni per rilascio di immobili

21 Aprile 2021 | di Giuseppe Lauropoli

Sospensione dell’esecuzione

All'interno del d.l. 18/2020, adottato in piena emergenza sanitaria legata all'epidemia da Coronavirus, è confluita una disposizione che ha imposto la sospensione di tutte le procedure di rilascio di immobili fino al 30 giugno 2020, termine poi prorogato dapprima al 1 settembre 2020, poi al 31 dicembre 2020, e, da ultimo, con l’art. 13, comma 13, d.l. 183/2020, al 30 giugno 2021…

Leggi dopo

Le notifiche a mezzo posta durante l'emergenza sanitaria

14 Aprile 2021 | di Massimo Vaccari

Notificazione a mezzo del servizio postale

Nell'ambito della legislazione emergenziale vi sono alcune norme che hanno introdotto vistose deroghe alle consuete modalità di effettuazione delle notifiche a mezzo posta degli atti giudiziari, «a tutela dei lavoratori del servizio postale e dei destinatari degli invii postali». La prima di tali previsioni è l'art. 108, comma 1, del d.l. 18/2020 c.d. Decreto Cura Italia.

Leggi dopo

Interruzione e riassunzione nei processi soggettivamente cumulati

07 Aprile 2021 | di Sergio Matteini Chiari

Interruzione del processo

Laddove si verifichino casi di interruzione dei processi, vigono «regole» particolari, dettate dalla giurisprudenza, con riguardo a quelli soggettivamente cumulati. Di seguito vengono enunciate tali «regole» e vengono riportate alcune fattispecie, con brevi osservazioni.

Leggi dopo

Nessuna rimessione al primo giudice per vizi del contradditorio

31 Marzo 2021 | di Sara Caprio

Appello in generale

L'appello è di regola un'impugnazione a carattere sostitutivo, tuttavia, ci sono dei casi in cui l'accoglimento dell'appello comporta la rimessione della causa al giudice di primo grado: si tratta dei casi tassativamente previsti dagli artt. 353 e 354 c.p.c. nei quali l'appello si comporta come una impugnazione rescindente deviando dal modello sostitutivo.

Leggi dopo

Il decreto ingiuntivo delle banche: la prova del credito tra anatocismo e commissione di massimo scoperto

24 Marzo 2021 | di Pasqualina Farina

Decreto ingiuntivo (procedimento per l’emanazione del)

Con l'introduzione dell'art. 50 del Testo unico bancario (d.lgs. 385/1993), gli istituti di credito possono chiedere un decreto ingiuntivo avvalendosi dell'estratto conto, se certificato conforme alle scritture contabili da un dirigente del medesimo istituto, il quale dichiari, inoltre, che si tratta di un credito certo e liquido...

Leggi dopo

Convalida di sfratto e morosità sopravvenuta

17 Marzo 2021 | di Roberta Nardone

Procedimento di convalida di licenza e sfratto

La morosità maturata successivamente alla notificazione dell'intimazione non può giustificare un provvedimento di convalida non essendosi instaurato, sulla stessa, rituale tempestivo contraddittorio in quanto oggetto di prima allegazione soltanto in sede di udienza ex art. 660 c.p.c.

Leggi dopo

Pagine