Focus

Focus

Le sentenze delle Sezioni Unite sulla compensatio lucri cum damno: aspetti condivisibili e aspetti critici

17 Agosto 2018 | di Andrea Penta


Eccezioni di compensatio lucri cum danno

L’istituto della compensatio lucri cum damno non è disciplinato da una disposizione di diritto positivo, ma viene tradizionalmente individuato dalla giurisprudenza quale regola che concorre a delimitare l’ambito del danno risarcibile. L'Autore analizza l'istituto alla luce delle recenti pronunce delle Sezioni Unite.

Leggi dopo

L'interesse ad agire prima e durante il giudizio di impugnazione della delibera condominiale

07 Agosto 2018 | di Alberto Celeste


Interesse ad agire

Tra le condizioni dell'azione, nel caso di specie di impugnativa della delibera condominiale, vi è - oltre la legittimazione attiva - anche l'interesse ad agire, sicché, in base ai principi generali del nostro ordinamento giuridico, può affermarsi che, per impugnare una decisione assembleare, è necessario che il condomino-attore abbia un interesse giuridicamente rilevante alla sua caducazione. La tematica è stata affrontata dalla giurisprudenza soprattutto distinguendo, all'interno delle delibere viziate, quelle nulle e quelle annullabili. Un particolare terreno di confronto tra gli interpreti ha interessato la possibilità, in capo al condominio, di far valere, in sede di impugnativa ai sensi dell'art. 1137 c.c...

Leggi dopo

L'impatto del GDPR sul procedimento di mediazione e sugli obblighi deontologici del mediatore

03 Agosto 2018 | di Giampaolo Di Marco


Mediazione (procedimento di)

L'odierna riflessione insiste sui riflessi che il Regolamento Generale sulla Protezione dei Dati (cd. GDPR) potrà provocare sulla procedura di mediazione, nonché sui doveri deontologici gravanti sul mediatore, nella consapevolezza che tali problematiche sono state soltanto marginalmente disciplinate dal d.lgs. 4 marzo 2010, n. 28 ed altrettanto sporadicamente trattate dalla pertinente giurisprudenza e dottrina. Ripercorsa sinteticamente l'attuale normativa su queste tematiche, si indagano le possibili innovazioni apportate dal GDPR.

Leggi dopo

Trascrivibilità degli accordi di negoziazione assistita

31 Luglio 2018 | di Barbara Tabasco


Accordo di composizione della controversia (negoziazione assistita)

L’accordo di negoziazione assistita in materia di separazione o di divorzio, contenente il trasferimento di diritti immobiliari, non è un titolo idoneo ai fini della trascrizione nei registri immobiliari, nonostante il successivo controllo ad opera del Pubblico Ministero per il rilascio del nulla osta o dell’autorizzazione. Pertanto, in tale caso occorre applicare l’art. 5 del d.l. n. 132/2014.

Leggi dopo

L'attuazione dell'ordine di liberazione e i poteri del prefetto (ex art. 11 d.l. n. 14/2017)

24 Luglio 2018 | di Carlo Salvatore Hamel


Liberazione dell’immobile pignorato

Il presente contributo tende ad una ricostruzione del panorama normativo e delle soluzioni giurisprudenziali in tema di attuazione dell'ordine di liberazione emesso dal giudice dell'esecuzione, tramite l'ausilio della forza pubblica, per garantire celerità ed efficienza nelle procedure esecutive. Si prenderanno in considerazione, per questo, anche le nuove disposizioni di cui all'art. 11 del d.l. n. 14/2017, conv. con modif. dalla l. n. 80/17 (cd. Decreto sicurezza), al fine di vagliarne obiettivi, proporre ipotesi interpretative ed esaminare i dubbi di legittimità costituzionale della normativa.

Leggi dopo

Incapacità a testimoniare: la casistica nella giurisprudenza di legittimità

19 Luglio 2018 | di Gianluca De Cristofaro Sciarrotta


Prova testimoniale

Il tema dell’incapacità a testimoniare ai sensi dell’art. 246 c.p.c. è caratterizzato da una ricca elaborazione giurisprudenziale che permette l’enucleazione di principi su un piano generale e astratto, ma quando si passa all’esame delle fattispecie concrete la valutazione della posizione e dell’interesse della persona indotta come teste non sempre si presta all’individuazione di soluzioni lineari. Nell’esaminare la problematica, risulta, pertanto, indispensabile soffermarsi sulle fattispecie concrete più significative. Del pari fondamentale, in una dimensione sia teorica che operativa, la conoscenza della più recente giurisprudenza sull’irrilevanza delle circostanze sopravvenute e sul regime processuale della pertinente eccezione.

Leggi dopo

Inibitoria generica: presupposti e orientamenti

13 Luglio 2018 | di Fiammetta Lo Bianco

Esecuzione provvisoria della sentenza

Il presente contributo analizza l'inibitoria generica, ponendo particolare attenzione alla giurisprudenza, piuttosto controversa sulla materia. Si rinvengono, infatti, orientamenti e pronunce che talora valorizzano la necessità della sussistenza anche del fumus e talora, invece, disancorano la concessione dell'inibitoria dalla valutazione di probabile fondatezza dei motivi di impugnazione per legarla unicamente al requisito della gravità dei motivi addotti, intesi quali pericolo di un danno grave e irreparabile.

Leggi dopo

Recenti declinazioni del principio di riparto dell'onere della prova nella giurisprudenza di legittimità

10 Luglio 2018 | di Rosaria Giordano


Onere della prova

Il processo è governato dalla prova dei fatti controversi allegati dalle parti, sicché assume fondamentale importanza la regola di cui all'art. 2697 c.c. che ripartisce tra le parti il cd. rischio da mancata prova. Nella casistica concreta, peraltro, sempre copiosa, la declinazione dei principi lascia spazio sovente a deroghe ed attenuazioni volte a contemperare tale regola generale con il diritto delle parti all'accesso alla prova e, quindi, ex art. 24 Cost., di “difendersi provando”.

Leggi dopo

L’incidenza sul termine di prescrizione della negoziazione assistita

05 Luglio 2018 | di Massimo Vaccari


Negoziazione assistita in generale

L’art. 8 del d.l. 132/2014 disciplina gli effetti su prescrizione e decadenza di due adempimenti della negoziazione assistita, analogamente a quanto fa l’art. 5, comma 6, d.lgs. n. 28/2010 con riguardo all’istanza di mediazione.

Leggi dopo

Obbligazioni solidali: litisconsorzio in fase di impugnazione

03 Luglio 2018 | di Sergio Matteini Chiari


Litisconsorzio necessario

Premesso breve cenno sulla nozione di obbligazione solidale e sulle nozioni di cause inscindibili o tra loro dipendenti e di cause scindibili, vengono riportati gli approdi della giurisprudenza in tema degli effetti sul piano processuale, in particolare nelle fasi di gravame, della natura delle obbligazioni solidali.

Leggi dopo

Pagine