Casi e sentenze

Casi e sentenze

Opposizione di terzo e tipologia di titolo esecutivo

18 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Trib. Torre Annunziata

Opposizione di terzo

Tre società spiegavano atto di opposizione di terzo avverso l'esecuzione per rilascio avviata da una banca in forza di decreto di assegnazione, chiedendo la sospensione della procedura esecutiva in corso. Il Giudice di prime cure dichiarava inammissibile l'istanza di sospensione dell'esecuzione. A seguito di reclamo proposto dalle società, il giudice verifica se sia o meno esperibile il rimedio previsto dall'art. 619 c.p.c. da parte delle società reclamanti, le quali si dolgono dell'esecuzione per rilascio di un bene, sul quale affermano di vantare un diritto incompatibile con quello del procedente.

Leggi dopo

La compensazione delle spese deve essere sempre motivata

11 Giugno 2021 | di Redazione scientifica

Compensazione delle spese

Il Tribunale di Prato ha accolto l'appello proposto contro la sentenza del Giudice di pace che, dopo aver accolto l'eccezione preliminare del convenuto, dichiarando prescritto, ai sensi dell'art. 2950 c.c., il diritto di credito dell'attore, aveva ritenuto sussistenti «altre analoghe gravi ed eccezionali ragioni» ai sensi dell'art. 92, comma 2, c.p.c. per compensare le spese di lite.

Leggi dopo

Appello e riproposizione delle domande originarie

11 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

App. Roma

Appello in generale

La Fondazione appellante aveva azionato la domanda restitutoria con decreto ingiuntivo che, all'esito del giudizio di opposizione, era stato confermato e dichiarato esecutivo dal Tribunale di Avellino. La Corte di appello, in applicazione del principio della «ragione più liquida», stabilisce che...

Leggi dopo

Opposizione a decreto ingiuntivo e restituzione delle somme versate

06 Maggio 2021 | di Redazione scientifica

Trib. Avellino

Opposizione a decreto ingiuntivo

Il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo avente ad oggetto la restituzione di somme versate in seguito ad una sentenza di condanna di primo grado, poi riformata in appello, non può essere sospeso in attesa della decisione sul ricorso per Cassazione proposto avverso la stessa sentenza di riforma...

Leggi dopo

Inammissibilità della consulenza tecnica preventiva

28 Aprile 2021 | di Redazione scientifica

Trib. Roma

Consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite

A seguito della proposizione di un ricorso ex art. 696-bis c.p.c. in cui il ricorrente chiedeva di accertare se l'imbarcazione ordinata secondo contratto fosse stata realizzata secondo quanto stabilito nell'accordo sottoscritto, il Tribunale enuncia i presupposti della consulenza tecnica preventiva, concludendo per l'inammissibilità del ricorso presentato.

Leggi dopo

I limiti di ammissibilità della consulenza tecnica preventiva

24 Febbraio 2021

Tribunale di Como

Accertamento tecnico preventivo

Nell'ambito di un ricorso per accertamento tecnico, è' ammissibile la permanenza della consulenza tecnica preventiva ex art. 696 bis c.p.c. quando è pendente un giudizio di merito tra le parti (nella specie di opposizione a decreto ingiuntivo)?

Leggi dopo

Prove atipiche nel giudizio civile

11 Febbraio 2021

Tribunale di Trani

Prove atipiche

In una controversia di natura risarcitoria, il Tribunale di Trani valuta se le risultanze istruttorie di un giudizio penale siano ammissibili come prove in un giudizio civile ed afferma il principio di cui alla seguente massima...

Leggi dopo

La mancata tempestiva attivazione della mediazione comporta l’improcedibilità dell’opposizione

21 Gennaio 2021

Trib. Bologna

Mediazione e opposizione a decreto ingiuntivo

Così si è pronunciato il Tribunale di Bologna, trattandosi di soluzione coerente con la lettera e con la ratio del d.lgs. n. 28/2010, con la disciplina del giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo e con i principi generali di buona amministrazione della giustizia e di ragionevole durata del processo.

Leggi dopo

Sovraindebitamento: quando è necessario nominare il CTU a seguito di modifiche del piano originario?

21 Dicembre 2020

Trib. Livorno

Consulente tecnico d’ufficio

Il Tribunale di Livorno ha nominato il CTU a seguito di un’integrazione dell'originario piano proposto dal debitore ed a fronte della contestazione di un creditore circa la fattibilità del nuovo accordo. Si poneva, quindi, la necessità di stabilire se fosse indispensabile, o no, sottoporre nuovamente a votazione dei creditori la proposta così come emendata.

Leggi dopo

Le spese dell'accertamento tecnico preventivo

14 Dicembre 2020 | di Redazione scientifica

Trib. Firenze

Accertamento tecnico preventivo

Il regolamento delle spese è ancorato alla valutazione della soccombenza, presupponente l'accertamento della fondatezza o meno della pretesa fatta valere dall'attore, che esula dalla funzione dell'accertamento tecnico preventivo e resta di esclusiva competenza del giudizio di merito.

Leggi dopo

Pagine