Casi e sentenze

Casi e sentenze

Termine per proporre opposizione all’ingiunzione di pagamento europea

23 Settembre 2022 | di Elena D'Alessandro

Termini processuali in generale

Gli articoli 16, 20 e 26 del Regolamento CE 1896/2006 ostano all’applicazione di una normativa nazionale, che è stata adottata al momento dell’insorgenza della pandemia da Covid-19 e che ha interrotto i termini processuali in materia civile, al termine di trenta giorni previsto per presentare opposizione avverso un’ingiunzione di pagamento europea?

Leggi dopo

Competenza giurisdizionale in materia di registrazione o di validità dei brevetti

16 Settembre 2022 | di Elena D'Alessandro

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

Il ricorso diretto a determinare il soggetto che ha un diritto prevalente, fondato sull’affermazione di possedere la qualità di inventore o co-inventore di un’invenzione, in conformità a domande di brevetto e a brevetti nazionali registrati in uno Stato che non appartiene all’Unione europea, ricade nella competenza giurisdizionale esclusiva in forza dell’art. 24, punto 4, del regolamento Bruxelles I bis?

Leggi dopo

Competenza giurisdizionale in materia di divorzio: incide la qualità di agenti contrattuali dell’UE dei coniugi?

02 Settembre 2022 | di Elena D'Alessandro

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia di scioglimento del matrimonio (reg. ce n. 2201/2003)

La CGUE valuta se l’art. 3, paragrafo 1, lett. a), del Regolamento CE 2201/2003 e l’art. 3, lett. a) e b), del Regolamento CE 4/2009 debbano essere interpretati nel senso che, ai fini della determinazione della «residenza abituale», sia idonea a costituire un elemento determinante la qualità di agenti contrattuali dell’Unione dei coniugi.

Leggi dopo

Sentenza del giudice nazionale di ultimo grado in contrasto con diritto UE: quale rimedio?

05 Agosto 2022 | di Elena D'Alessandro

Revocazione, impugnazione per

L’art. 19, paragrafo 1, secondo comma, TUE, non obbliga gli Stati membri a consentire ai singoli di chiedere la revocazione di una decisione giurisdizionale emessa in ultimo grado sulla base del motivo che quest’ultima violerebbe l’interpretazione del diritto dell’Unione fornita dalla Corte.

Leggi dopo

Norme applicabili ai ricorsi in materia di appalti pubblici

29 Luglio 2022 | di Elena D'Alessandro

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

Il principio di equivalenza deve essere interpretato nel senso che non osta a una normativa nazionale che prevede, per le domande di provvedimenti provvisori e per i ricorsi in materia di appalti pubblici, norme procedurali diverse da quelle che si applicano, in particolare, ai procedimenti in materia civile.

Leggi dopo

Determinazione della competenza internazionale e territoriale di un’autorità giurisdizionale di uno Stato membro

22 Luglio 2022 | di Elena D'Alessandro

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’art. 11, paragrafo 1, lettera b), del Regolamento 1215/2012 consente di concludere che tale disposizione determina sia la competenza internazionale sia la competenza territoriale dell’autorità giurisdizionale di uno Stato membro nella cui circoscrizione è domiciliato l’attore?

Leggi dopo

Mancata esecuzione di un lodo arbitrale: per la Corte EDU integra una violazione del diritto di proprietà

15 Luglio 2022 | di Elena D'Alessandro

Arbitrato

Secondo i giudici della Corte Europea dei diritti dell’uomo il lodo conteneva un’ingiunzione di pagamento vincolante per le parti. Di qui la conclusione, non essendoci alcuna giustificazione alla mancata esecuzione del lodo né sulla base della legge interna né in base alla Convenzione di New York, della violazione dell’art. 1, Protocollo n. 1, CEDU.

Leggi dopo

Risarcimento del danno antitrust: ambito di applicazione della direttiva 2014/104/UE

01 Luglio 2022 | di Elena D'Alessandro

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

Nell’ambito di un ricorso promosso per ottenere il risarcimento derivante da una violazione del diritto della concorrenza, il giudice del rinvio si interroga sull'ambito di applicazione ratione temporis dell’art. 10 e dell’art. 17, parr. 1 e 2, della direttiva 2014/104/UE, che stabiliscono rispettivamente norme che disciplinano il termine di prescrizione, l’esistenza del danno derivante da un cartello e la quantificazione di tale danno.

Leggi dopo

I presupposti per l'assegnazione della casa familiare

08 Giugno 2022 | di Redazione scientifica

Procedimenti di separazione e divorzio

L’assegnazione della casa familiare presuppone che il genitore assegnatario conviva con figli minorenni, o con prole maggiorenne ma non autonoma economicamente, rispetto ai quali è necessario tutelare il loro interesse a permanere nell'habitat domestico in cui sono cresciuti e dove hanno instaurato le proprie relazioni sociali.

Leggi dopo

Verifica dell’abusività delle clausole nei contratti del consumatore: i poteri del giudice nazionale alla luce del diritto UE

03 Giugno 2022 | di Elena D'Alessandro

Giudicato

Il tribunale costituzionale spagnolo ha annullato per violazione del diritto ad una tutela giurisdizionale effettiva una decisione di merito che, in base alla previgente normativa spagnola, non aveva consentito al giudice dell'esecuzione di rilevare per la prima volta la sussistenza di una clausola abusiva contro il consumatore non rilevata dal giudice nel precedente procedimento di ingiunzione di pagamento.

Leggi dopo

Pagine