Bussola

Sentenza di accertamento

Sommario

Inquadramento | Tipicità o atipicità delle azioni di mero accertamento e di accertamento negativo | L'interesse ad agire | Onere della prova nella tutela di mero accertamento negativo | Confronto con la condanna generica, la condanna in futuro e la condanna condizionale | Riferimenti |

 

La tutela di mero accertamento è una subspecies della tutela di cognizione. La tutela di cognizione, la quale si affianca alla tutela esecutiva e alla tutela cautelare, ha come funzione primaria l'accertamento dei diritti dedotti in giudizio. Oltre alla tutela di accertamento, nell'ambito della tutela di cognizione rientrano anche la tutela di condanna e quella costitutiva. Il rapporto che sussiste tra i tre sottotipi di tutela di cognizione mette bene in luce come la funzione primaria di quest'ultima sia l'accertamento dei diritti dedotti in giudizio. La tutela di condanna e quella costitutiva hanno come prius logico l'accertamento del diritto controverso, al quale, però, si aggiunge un quid pluris. Per la tutela di condanna, questo quid pluris rispetto all'accertamento, è dato dall'ordine del giudice rivolto al convenuto di adempire. Per la tutela costitutiva, invece, è dato dalla modificazione giuridica della realtà preesistente, la quale avviene per l'accertamento della sussistenza del diritto potestativo dedotto in giudizio. La tutela di accertamento non è, però, limitata solamente all'accertamento del diritto dedotto in giudizio dall'attore nei confronti del convenuto. Rientra, infatti, nella stessa anche la posizione giuridica di colui che voglia far accertare come insu...

Leggi dopo