Bussola

Revocazione delle sentenze della corte di cassazione

20 Settembre 2017 |

Sommario

Inquadramento | Revocazione per errore di fatto | Contrasto della sentenza di legittimità con un precedente giudicato | Revocazione “straordinaria” (ed opposizione di terzo) delle decisioni di merito della corte di cassazione | Riferimenti |

 

La l. 23 novembre 1990 n. 353 con l'emanazione dell'art. 391-bis c.p.c. ha introdotto il rimedio della revocazione, limitatamente agli errori di fatto ex art. 395 n. 4 c.p.c., nonché quello della correzione degli errori materiali e di calcolo, delle sentenze pronunciate dalla Corte di Cassazione. Il successivo d.lgs. 2 febbraio 2006 n. 40, ha in seguito esteso, mediante  l'art. 391-ter c.p.c., il rimedio della revocazione c.d. straordinaria e dell'opposizione di terzo alle pronunce di cassazione sostitutiva nel merito rese dalla stessa Corte di Cassazione. Lo stesso d.lgs. 2 febbraio 2006 n. 40 ha, sotto un distinto profilo,  modificato l'art. 391-bis c.p.c. disciplinandone il procedimento mediante rinvio alle disposizioni dell'art. 380-bis c.p.c. su quello in camera di consiglio.

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Su Revocazione delle sentenze della corte di cassazione

Vedi tutti »

Focus

Focus

Su Revocazione delle sentenze della corte di cassazione

05 Gennaio 2017
La revocazione in Cassazione
di Federico Sorrentino

10 Giugno 2016
La revocazione della sentenza per prove false
di Giuseppe Buffone

Vedi tutti »

Multimedia

Multimedia

Su Ricorso per cassazione

Vedi tutti »