Bussola

Responsabilità del cancelliere

11 Novembre 2020 |

Sommario

Considerazioni iniziali sulla figura del cancelliere | Natura e fattispecie di responsabilità | Procedimento | Riferimenti |

 

Il cancelliere, ruolo al quale si accede per concorso, è una figura che, ai sensi del comma 3 dell'art.4 del R.d. 30 gennaio 1941 n.12, fa parte dell'ordine giudiziario e i suoi uffici, ai sensi del comma 1 art. 3 del citato R.d., sono costituiti presso ogni “corte, tribunale e ufficio di conciliazione”. Il cancelliere, in quanto rientrante negli organi strutturali in cui si articolano gli uffici giudiziari, non può essere considerato come mero ausiliario del giudice, qualifica che, invece, è propria di figure come il consulente tecnico o il custode.   Considerazioni sulla qualificazione del cancelliere come ausiliario del giudice o come organo strutturale dell'ufficio giudiziario  In dottrina la qualificazione del cancelliere come rientrante o meno tra gli ausiliari del giudice è discussa. I fautori della tesi che qualifica il cancelliere come mero ausiliario del giudice valorizzano il tenore letterale delle norme contenute nel titolo II, Capo III, delle disposizioni di attuazione del codice di procedura civile. Le attività svolte dal cancelliere e descritte ai sensi degli artt. 35 (rubricato: “Tenuta dei volumi originali”), 36 (rubricato: “Fascicoli di cancelleria”), 44 (rubricato: “Compilazione dei processi verbali”), 45 (rubricato: “Forma delle comunicazioni del cancell...

Leggi dopo

Esplora i contenuti più recenti su questo argomento

Le Bussole correlate >