Bussola

Reclamo camerale

Sommario

Considerazioni iniziali sulla volontaria giurisdizione | La natura del reclamo | La disciplina del reclamo camerale |

 

La volontaria giurisdizione è una particolare forma di controllo che i giudici compiono sulla gestione degli interessi privati con rilevanza superindividuale quando non pubblica. Al netto del nomen utilizzato - di cui, peraltro, non si trova traccia all'intero del codice processuale civile dopo l'abrogazione dell'art. 801 c.p.c. - è discusso se l'attività esercitata dai giudici nell'ambito della volontaria giurisdizione sia propriamente “giurisdizionale”.   Natura della volontaria giurisdizione La tesi classica individua nella volontaria giurisdizione esercizio di attività amministrativa alla quale, però, vengono prestate le forme giurisdizionali. La tesi in esame è sostenuta da Liebman, 27-28 e Allorio, 3. Una seconda tesi ha riconosciuto alla volontaria giurisdizione funzione di prevenzione delle liti. Questa finalità si attuerebbe proprio coinvolgendo il giudice, soggetto terzo ed imparziale, al quale si affiderebbe il compito di attuare il diritto oggettivo. Così: Calamandrei, 250   Secondo una terza tesi, il provvedimento emesso nell'ambito della volontaria giurisdizione è elemento essenziale della relativa fattispecie costitutiva di diritto sostanziale. Il giudice in questo modo attuerebbe il diritto interponendo il proprio provvedimento al fine di integrare la fa...

Leggi dopo