Bussola

Ordini di protezione contro gli abusi familiari

12 Giugno 2018 | ,

Sommario

Inquadramento | La misura cautelare (cenni) | Gli ordini di protezione | Rapporto di convivenza | Elemento soggettivo | Il contenuto degli ordini di protezione | Procedimento | Ambito di applicazione delle disposizioni | Sanzioni penali | Casistica |

 

La legge 4 aprile 2001, n. 154 («Misure contro la violenza nelle relazioni familiari») ha apportato alcune modifiche al codice di procedura penale, al codice civile e al codice di procedura civile introducendo nel nostro ordinamento alcuni istituti, di cui si tratta nel presente contributo (non solo gli ordini di protezione contro gli abusi familiari, ma anche la “nuova” misura cautelare dell’allontanamento dalla casa familiare) che vanno letti in un’ottica di sempre maggiore tutela nei confronti del coniuge “debole” e, se presenti, dei minori che dalla situazione di abuso possano subire pregiudizio. Come è stato correttamente sottolineato, «l’ordine di protezione civilistico di allontanamento dalla casa familiare è teso a limitare la conflittualità nell’ambito domestico, nonché a favorire il recupero della normalità delle relazioni e ad evitare la separazione dei coniugi» (Minnella C., Ordine di protezione contro gli abusi familiari: nel bilanciamento di interessi prevale quello delle vittime di maltrattamenti, in Giur. merito, fasc. 2, 2013, 296). Le modifiche introdotte dalla legge in questione forniscono ora al giudice penale e, in particolare, al giudice civile, una serie di strumenti flessibili che possano rispondere, con una tutela rapida ed efficace, a situazioni di ab...

Leggi dopo