News

La quarantena fiduciaria dell’avvocato configura legittimo impedimento

È quanto si ricava dall’ordinanza con cui il Tribunale di Monza, sez. lavoro, ha rimesso in termini la parte convenuta ex art. 153, comma 2, c.p.c. poiché il termine per la costituzione in giudizio cadeva nel periodo di tempo in cui il difensore era sottoposto a quarantena fiduciaria.

 

Il Giudice ha infatti riconosciuto la sussistenza di un legittimo impedimento alla costituzione in giudizio e ha concesso un nuovo termine alla parte per il deposito di memoria integrativa, rinviando l’udienza.

 

*fonte: www.dirittoegiustizia.it

Leggi dopo