News

Coming soon: il programma della settimana

La settimana è inaugurata da una nota dell’avvocato Lorenzo Balestra alla recentissima ordinanza con la quale la Terza sezione civile della Corte di cassazione ha rimesso alle Sezioni Unite la questione, attualmente oggetto di contrasto all’interno della giurisprudenza di legittimità, concernente la natura – surrogatoria ovvero in via di regresso – dell’azione recuperatoria che può essere incardinata dal Fondo di Garanzia per le vittime della strada ex art. 292 del Codice delle assicurazioni. La problematica, ovviamente, ha grandi riflessi pratici incidendo sulle regole processuali applicabili.

Il giorno successivo sarà la volta di una nota del Presidente Francesco Bartolini, già Consigliere della Corte di cassazione, a una pronuncia della S.C. che è ritornata sul tema – sul quale da sempre si concentrano gli sforzi interpretativi di avocati e magistrati nel settore dell’esecuzione forzata – dell’oggetto del pignoramento immobiliare e, quindi, del decreto di trasferimento rispetto ai beni ivi non espressamente menzionati ma, ad esempio, pertinenziali a quelli pignorati.

Il focus della settimana, pubblicato mercoledì, costituisce una nuova “puntata” delle riflessioni che abbiamo iniziato sulla proposta di riforma del processo civile: il Dottor Sergio Matteini Chiari, già Presidente del Tribunale dei minorenni di Perugia, esamina con maestria le modifiche che potrebbero riguardare i procedimenti in materia di famiglia e di diritto minorile. Proprio su questi temi, già lunedì sarà sul portale la nota congiunta di CNF, CAMMINO, ONDIF E UNCM.

Giovedì pubblichiamo invece il commento del dottor Cesare Trapuzzano, Magistrato addetto alla Corte Costituzionale, ad una recente pronuncia con la quale la Suprema Corte è tornata sulle problematiche, sempre di grande interesse pratico, relative all’improcedibilità del ricorso per cassazione affrontando il tema dell’emendabilità della dichiarazione di avvenuta notifica della sentenza impugnata.

La settimana si concluderà con la pubblicazione di una nuova bussola, redatta dall’avv. Vito Amendolagine, sull’istituto della consulenza tecnica preventiva ai fini della composizione della lite: nonostante tale strumento sia stato ormai introdotto nel nostro ordinamento giuridico da oltre quindici anni, sono ancora molte le questioni irrisolte (o da risolvere più adeguatamente rispetto alla differente natura che esso ha rispetto all’accertamento tecnico preventivo “classico”) su aspetti nevralgici del relativo procedimento.

Quotidianamente il descritto programma sarà come di consueto completato da news, giurisprudenza sovranazionale e di merito.

Buona lettura!

Leggi dopo