Giurisprudenza sovranazionale

GDPR e legittimazione ad agire delle associazioni dei consumatori: la decisione della Corte di Giustizia

 

L’art. 80, paragrafo 2, del Regolamento UE 2016/679 non osta ad una normativa nazionale che consente ad un’associazione di tutela degli interessi dei consumatori di agire in giudizio, in assenza di un mandato che le sia stato conferito a tale scopo ed indipendentemente dalla violazione di specifici diritti degli interessati, contro il presunto autore di un atto pregiudizievole per la protezione dei dati personali.

Leggi dopo