Giurisprudenza commentata

Il mutamento della nozione di «atti in frode ai creditori»

12 Aprile 2021 |

Trib. Monza

Azione revocatoria

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

La questione affrontata riguarda la possibilità di qualificare quali «atti in frode ai creditori» - che a norma dell’art. 14-quinquies l. 3/2012 precludono la possibilità di accedere alla procedura di liquidazione del patrimonio -, le operazioni compiute dal debitore, alla luce delle innovazioni che il d.l. 137/2020 ha apportato alla l. 3/2012.

Leggi dopo