Giurisprudenza commentata

Forme e modalità di proposizione delle domande c.d. trasversali

06 Giugno 2022 |

Cass. civ.

Domanda

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

Il convenuto che intenda formulare una domanda nei confronti di altro convenuto non ha l'onere di chiedere il differimento dell'udienza previsto dall'art. 269 c.p.c. per la chiamata in causa di terzo, ma è sufficiente che formuli la suddetta domanda nei termini e con le forme stabilite per la domanda riconvenzionale dall'art. 167, comma 2, c.p.c.

Leggi dopo

Le Bussole correlate >