Giurisprudenza commentata

Fase decisoria del processo di cognizione e sua compatibilità con la trattazione scritta delle udienze

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni | Riferimenti |

 

Con la sentenza in commento, la Cassazione afferma il principio secondo cui nei giudizi di separazione personale dei coniugi e più in generale nei procedimenti in camera di consiglio ben può il giudice disporre la trattazione scritta di cui all'art. 83, comma 7, lett. h), d.l. 18/2020 anche nella fase decisoria, non essendovi l'obbligo di fissare i termini di cui all'art. 190 c.p.c. prima di decidere la causa.

Leggi dopo