Giurisprudenza commentata

E' nullo l'atto processuale sottoscritto dall'avvocato domiciliatario sfornito di procura alle liti

Sommario

Massima | Il caso | La questione | Le soluzioni giuridiche | Osservazioni |

 

La pronuncia ha confermato l'orientamento interpretativo per il quale l'indicazione di un domiciliatario non comporta il conferimento della rappresentanza processuale e non autorizza il medesimo a svolgere valida attività professionale nell'interesse del mandante. 

Leggi dopo

Le Bussole correlate >