Focus

Usura bancaria e decreto ingiuntivo: poteri e limiti del rilievo officioso del giudice

Sommario

Decreto ingiuntivo ed oneri probatori | Decreto ingiuntivo in materia bancaria | Usura bancaria e decreto ingiuntivo: la rilevabilità d'ufficio | In conclusione |

 

Una delle questioni di maggiore complessità, nell'ambito del procedimento monitorio instaurato con il deposito del decreto ingiuntivo, afferisce ai limiti di estensione dei poteri officiosi del giudice al quale è richiesta l'emissione del decreto ingiuntivo, che si inscrivono nell'ambito di applicazione dell'art. 640 c.p.c.. In particolare, quando il creditore che agisce in monitorio è un istituto bancario la problematica si arricchisce, per un verso, degli oneri probatori di natura documentale che il richiedente è tenuto ad assolvere e, per altro verso, dei confini del potere di controllo del giudice quando, dall'esame delle clausole contrattuali, emergano profili di nullità rilevabili anche d'ufficio.

Leggi dopo