Casi e sentenze

La compensazione delle spese deve essere sempre motivata

 

Il Tribunale di Prato ha accolto l'appello proposto contro la sentenza del Giudice di pace che, dopo aver accolto l'eccezione preliminare del convenuto, dichiarando prescritto, ai sensi dell'art. 2950 c.c., il diritto di credito dell'attore, aveva ritenuto sussistenti «altre analoghe gravi ed eccezionali ragioni» ai sensi dell'art. 92, comma 2, c.p.c. per compensare le spese di lite.

Leggi dopo