Homepage

News News

Il rigetto della domanda di lite temeraria non giustifica la compensazione per soccombenza reciproca

25 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Lite temeraria

Il rigetto, in sede di gravame, della domanda, meramente accessoria, ex art. 96 c.p.c., a fronte dell'integrale accoglimento di quella di merito proposta dalla stessa parte, in riforma della sentenza di primo grado, non configura un'ipotesi di parziale e reciproca soccombenza, né in primo grado né in appello, sicché non può giustificare la compensazione delle spese di lite ai sensi dell'art. 92 c.p.c..

Leggi dopo
Giurisprudenza sovranazionale Giurisprudenza sovranazionale

L’azione volta ad accertare la proprietà di un immobile ubicato in Francia è un’azione reale immobiliare

25 Maggio 2018 | di Elena D'Alessandro

Cour de cassation, Chambre civile 1, 11 aprile 2018.pdf

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

Per la Cour de cassation un'azione volta ad accertare la proprietà di un immobile ubicato in Francia è un'azione reale immobiliare ai sensi dell'art. 22, n. 1 della convenzione di Lugano del 2007, anche quando…

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

La rappresentanza nel processo del curatore speciale

25 Maggio 2018 | di Annachiara Massafra

Cass. civ.

Curatore speciale

La questione giuridica sottoposta all’attenzione della Suprema Corte attiene l’esatta individuazione dell’estensione del potere di rappresentanza processuale spettante al curatore speciale nominato ai sensi dell’art. 78 c.p.c..

Leggi dopo
News News

Revocatoria ordinaria: la prescrizione decorre dalla trascrizione dell’atto

24 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. III, sent., 15 maggio 2018, n. 11758

Azione revocatoria

Il termine di 5 anni previsto per l’azione revocatoria decorre dal giorno in cui dell’atto è stata data pubblicità ai terzi, essendo solo da questo momento, infatti, che il diritto può essere fatto valere e l’inerzia del titolare protratta nel tempo assume effetto estintivo.

Leggi dopo
News News

La mail fa piena prova ai fini della concessione del decreto ingiuntivo

24 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. VI-2, ord., 14 maggio 2018, n. 11606

Decreto ingiuntivo (procedimento per l’emanazione del)

La mail, seppur priva di firma, rientra tra le riproduzioni informatiche, ovvero fra le rappresentazioni meccaniche indicate, con elencazione non tassativa, dall’art. 2712 c.c., e dunque fa piena prova dei fatti e delle cose rappresentate, se colui contro il quale viene prodotta non ne disconosca la conformità ai fatti o alle cose medesime.

Leggi dopo
Focus Focus

Estinzione della persona giuridica

24 Maggio 2018 | di Mauro Di Marzio


Successione nel processo

Tutti sanno cosa accade nel processo se muore la persona fisica: il processo, se ne ricorrono le condizioni (e cioè, in breve, se l'evento è dichiarato in udienza o notificato alle altre parti), si interrompe, dopodiché può essere riassunto da o nei confronti dell'erede. Ora, l'evento della morte della persona fisica non può evidentemente aver luogo nei confronti della persona giuridica, riguardo alla quale si presentano però situazioni in tutto o in parte assimilabili. Nell'articolo che segue vengono esaminate separatamente le diverse ipotesi che possono presentarsi.

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Azione di ripetizione dell'indebito e disciplina dei fori concorrenti

24 Maggio 2018 | di Cristina Asprella

Cass. civ.

Forum contractus

Nella pronuncia in commento, la Suprema Corte fa il punto sull'applicazione dei fori concorrenti ai sensi dell'art. 20 c.p.c., occupandosi in particolare del caso in cui la domanda di ripetizione dell'indebito si basi su un giudicato già formatosi sull'inesistenza oggettiva o soggettiva del rapporto obbligatorio.

Leggi dopo
Casi e sentenze di merito Casi e sentenze di merito

Rapporto tra foro del titolare del trattamento dei dati personali e foro del consumatore: chi è competente?

23 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Trib. Reggio Emilia

Competenza per territorio

In tema di competenza territoriale, quando il foro previsto in materia di trattamento dei dati personali viene invocato nell’ambito di un rapporto di consumo, come tale soggetto al foro speciale della residenza o del domicilio del consumatore…

Leggi dopo
Giurisprudenza commentata Giurisprudenza commentata

Sbavature di calamo a proposito di specificità dei motivi di ricorso e “filtro”

23 Maggio 2018 | di Francesco Terrusi

Cass. civ.

Ricorso per cassazione

Con la pronuncia in commento la Suprema Corte affronta la questione dell’onere di specificità dei motivi di ricorso, previsto a pena di inammissibilità dall’art. 366, n. 4, c.p.c..

Leggi dopo
News News

Giustizia civile: il Ministero pubblica le risposte agli uffici

22 Maggio 2018 | di Redazione scientifica

Cancelliere

Il Ministero della Giustizia ha ideato un nuovo strumento online d'informazione e divulgazione delle interpretazioni fornite dalla Direzione generale della giustizia civile in risposta a specifici quesiti o già divulgate con vere e proprie circolari principalmente a supporto dei servizi di cancelleria e nelle diverse materie di propria competenza.

Leggi dopo

Pagine