News

News

Giudizio di cassazione: no alla revoca del gratuito patrocinio

12 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Patrocinio a spese dello stato

Competente a provvedere sulla revoca dell’ammissione al patrocinio per il giudizio di cassazione è il giudice di rinvio, ovvero quello che ha pronunciato la sentenza passata in giudicato.

Leggi dopo

Foro del consumatore: in quali casi si applica al rapporto avvocato-cliente?

11 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Competenza per territorio

In tema di competenza per territorio nel procedimento di ingiunzione proposto da un avvocato nei confronti del proprio cliente per il pagamento di onorari professionali, non trovano applicazione le regole sul foro del consumatore ove la prestazione professionale sia stata resa in un giudizio inerente all'attività imprenditoriale e professionale svolta dal cliente.

Leggi dopo

Il trend positivo della mediazione nelle statistiche del primo semestre 2018

10 Ottobre 2018 | di Fabio Valerini

Mediazione (in generale)

La pubblicazione da parte del Ministero della Giustizia delle statistiche relative alla mediazione civile e commerciale nel primo semestre 2018 consente di riflettere sull’andamento dello sviluppo della mediazione anche alla luce di alcune affermazioni del Ministero al Congresso Forense di Catania nonché delle mozioni approvate in quella sede.

Leggi dopo

Conferme dalla Suprema Corte: la notifica dopo le ore 21 va al giorno dopo

10 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notifiche telematiche

In tema di notificazione con modalità telematica, l'art. 16-septies del d.l. n. 179/2012, conv. con modif. nella l. n. 221/2012, si interpreta nel senso che la notificazione richiesta, con rilascio della ricevuta di accettazione dopo le ore 21.00, ai sensi dell'art. 3-bis, comma 3, l. n. 53/1994, si perfeziona alle ore 7.00 del giorno successivo.

Leggi dopo

La differenza tra arbitrato rituale e irrituale

09 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Arbitrato

Quello che costituisce l'effettivo criterio è l'obiettivo della clausola compromissoria, il quale viene a identificarsi, se si tratta di arbitrato irrituale, nella natura negoziale del compito deferito all'arbitro; e in questo caso indice dirimente, alla luce di un'evidente logica, è l'enunciazione nella clausola dell'impegno delle parti a considerare definitivo e vincolante il lodo, in quanto espressione della loro volontà.

Leggi dopo

Vizi della cosa venduta: a chi l’onere della prova?

08 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Onere della prova

Il Primo Presidente dovrà decidere se assegnare alle Sezioni Unite la seguente questione: se il principio di diritto affermato dalle Sezioni unite con la sentenza n. 13533/2001 è applicabile in tema di garanzia per vizi della cosa venduta (in particolare all'azione redibitoria) o la configurazione dei rimedi, quale emerge dall'esame della giurisprudenza, giustifica una soluzione diversa.

Leggi dopo

Con il decreto sicurezza sparisce il compenso dell’avvocato se l’impugnazione è inammissibile

05 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Decreto legge 4 ottobre 2018, n. 113.pdf

Riconoscimento della protezione internazionale (semplificazione dei riti)

Il d.l. n. 113/2018, recante «Disposizioni urgenti in materia di protezione internazionale e immigrazione, sicurezza pubblica, nonché misure per la funzionalità del Ministero dell'interno e l'organizzazione e il funzionamento dell'Agenzia nazionale per l'amministrazione e la destinazione dei beni sequestrati e confiscati alla criminalità organizzata», è stato pubblicato sulla Gazzetta Ufficiale n. 231 del 4 ottobre 2018. Tra le disposizioni introdotte, si nasconde anche una modifica del T.U. spese di giustizia.

Leggi dopo

Interruzione e ripresa del procedimento notificatorio

04 Ottobre 2018

Cass. civ.,

Notificazione in generale

In tema di notificazione di atti processuali, qualora la notifica abbia esito negativo per circostanze non imputabili al richiedente, egli ha «la facoltà e l’onere» di richiedere all’ufficiale giudiziario la ripresa del procedimento notificatorio.

Leggi dopo

Compensazione per «complessità delle questioni»? La motivazione è solo apparente

03 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Motivazione dei provvedimenti

I provvedimenti giudiziari non si sottraggono all'obbligo di motivazione previsto in via generale dall'art. 111 comma 6, Cost. e, nel processo civile, dall'art. 132, comma 2, n. 4, c.p.c.. Tale obbligo è violato qualora la motivazione sia totalmente mancante o meramente apparente, ovvero essa risulti del tutto inidonea ad assolvere alla funzione specifica di esplicitare le ragioni della decisione.

Leggi dopo

Sì delle Sezioni Unite alla domanda di arricchimento proposta nella memoria 183

02 Ottobre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.,

Memorie ex 183 cpc

È ammissibile la domanda di arricchimento senza causa ex art. 2041 c.c. proposta, in via subordinata, con la prima memoria ex art. 183, comma 6, c.p.c., nel corso del processo introdotto con domanda di adempimento contrattuale, qualora si riferisca alla medesima vicenda sostanziale dedotta in giudizio, trattandosi di domanda comunque connessa (per incompatibilità) a quella inizialmente formulata.

Leggi dopo

Pagine