News

News

Sentenza impugnata trasmessa per fax? Il ricorso per Cassazione è inammissibile!

21 Ottobre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Ricorso per cassazione

Affinchè il ricorso in Cassazione sia considerato ammissibile, la copia dell’atto impugnato deve essere autentica, ossia deve riportare l’attestazione di autenticità rispetto all’originale della sentenza, espressa come atto compiuto dal cancelliere in originale.

Leggi dopo

Termini per la valutazione delle questioni di competenza

18 Ottobre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Regolamento di competenza

La sommarietà della fase di verifica delle istanze di sospensione, normalmente proposte con le opposizioni esecutive, implica che la fase introduttiva del giudizio sia posticipata ad un momento successivo al suo esaurimento; le questioni relative alla competenza possono dunque essere valutate entro la prima udienza del giudizio di merito successivo alla fase sommaria delle opposizioni esecutive.

Leggi dopo

Quale il valore effettivo della controversia ai fini della liquidazione delle spese?

14 Ottobre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. VI, 03 ottobre 2016 n. 19758

Spese del giudizio

Nella determinazione del valore della causa si deve aver riguardo al valore effettivo della controversia, anche in relazione agli interessi perseguiti dalle parti, quando risulta manifestamente diverso da quello presunto a norma del codice di procedura civile.

Leggi dopo

Nullità della procura spontaneamente sanata dall’appellante

12 Ottobre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. III, 03 ottobre 2016 n. 19663

Procura generale alle liti

Nel caso in cui l’atto di appello sia stato posto in essere dal difensore sulla base della procura rilasciatagli in primo grado, ancorché non estesa al grado di appello, si verifica una situazione di nullità della procura che, qualora l’appellante produca una procura estesa a quel grado all’udienza ai sensi dell’art. 350, comma 2, c.p.c., risulta spontaneamente sanata in modo rituale dall’appellante.

Leggi dopo

La notifica a mezzo postale non si perfeziona con la consegna dell’atto a persona diversa dal destinatario

06 Ottobre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 03 ottobre 2016 n. 19730

Notificazione a mezzo del servizio postale

Il procedimento notificatorio attende, per il suo completamento, l’ulteriore elemento della fattispecie a formazione progressiva costituito dall’invio al destinatario medesimo, a cura dell’agente postale, della lettera raccomandata con cui si da notizia dell’avvenuta notificazione dell’atto.

Leggi dopo

Nullità della notifica per errore indotto dalla sentenza di primo grado

29 Settembre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione in generale

La notifica è nulla se effettuata ad un soggetto strettamente avvinto al titolare della posizione sostanziale controversa da un rapporto di delega, rilasciato proprio per quel processo, e inoltre giustificata da errore indotto dall’ufficio.

Leggi dopo

Obbligatorietà o facoltà di agire in un unico processo?

28 Settembre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Connessione

Lo strumento processuale attribuito dall’ordinamento alle parti, quale mera possibilità di agire insieme nello stesso processo in ragione della connessione delle domande proposte (art. 103 c.p.c.), non può essere interpretato come obbligo di agire contestualmente in un unico processo, alla luce dell’art. 111 Cost.

Leggi dopo

Termine per l’impugnazione: conta la data del deposito ufficiale in cancelleria

27 Settembre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. un, 22 settembre 2016 n. 18569

Termini per l’impugnazione

Il deposito e la pubblicazione della sentenza coincidono e si realizzano nel momento in cui il deposito ufficiale in cancelleria determina l’inserimento della sentenza nell’elenco cronologico con attribuzione del relativo numero identificativo e conseguente possibilità per gli interessati di venirne a conoscenza e richiederne copia autentica.

Leggi dopo

Sanatoria dell'appello introdotto con rito errato

22 Settembre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. II, 02 settembre 2016 n. 17513

Appello (forma dell’)

L'appello proposto mediante ricorso è ritenuto ammissibile solo se l’atto è stato non solo depositato in cancelleria, ma tempestivamente notificato alla controparte a norma degli artt. 325 e 327 c.p.c.

Leggi dopo

Opere pubbliche e danni a terzi: di chi è la giurisdizione?

20 Settembre 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Conflitti di giurisdizione

Le Sezioni Unite della Cassazione hanno stabilito che il giudice ordinario è competente a conoscere dell’azione di risarcimento danni subiti da terzi a causa di lavori pubblici.

Leggi dopo

Pagine