News

News

Le Sezioni Unite si pronunciano sulla responsabilità civile dei magistrati

08 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Responsabilità civile magistrati

Le Sezioni Unite, con sentenza n. 11747/2019, decidendo su questione di massima di particolare importanza, si sono espresse in tema di responsabilità civile dello Stato per danni cagionati nell’esercizio delle funzioni giudiziarie, enunciando tre importanti principi di diritto.

Leggi dopo

Termine per la riassunzione: cosa succede se il giudice assegna un termine superiore a quello di legge?

06 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Riassunzione della causa

In base al combinato disposto dagli artt. 50, comma 1, e 307, comma 3, c.p.c. – nel testo riformato dalla legge 18 giugno 2009 n. 69 – qualora la legge attribuisca al giudice il potere discrezionale di assegnare alle parti termini perentori per il compimento di attività processuali, salvo espressa deroga disposta dalle singole disposizioni di legge, l’esercizio del potere da parte del giudice deve conformarsi al rispetto del limite imposto dal termine minimo – un mese – e massimo – tre mesi – previsti dalla norma generale di cui all’art. 307, comma 3, c.p.c.

Leggi dopo

CGUE: nuove norme per l’ammissione delle impugnazioni in cause sottoposte già a un duplice esame

03 Maggio 2019 | di Redazione scientifica

Impugnazioni in generale

La CGUE ha introdotto nuove norme (in vigore dal 1° maggio) relative all’ammissione delle impugnazioni in cause che hanno beneficiato già di un duplice esame, al fine di consentirle di ammettere l’impugnazione solo quando essa sollevi «una questione importante per l'unità, la coerenza o lo sviluppo del diritto dell'Unione».

Leggi dopo

Il CNF interviene sul Regolamento relativo al procedimento disciplinare

29 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

CNF, Circolare 19 aprile 2019, n. 2.pdf

Deontologia dell’avvocato

Il Consiglio Nazionale Forense ha pubblicato la Circolare n. 2/2019, recante le modifiche all’art. 32, comma 1, del Regolamento n. 2/2014 sul procedimento disciplinare denominato “Sospensione cautelare”.

Leggi dopo

Compensi dei periti: la Consulta salva il calcolo basato sul ricavato realizzato dalla vendita

26 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Corte cost.

Compensi dei consulenti tecnici e degli altri ausiliari

Ai sensi dell’art. 161, comma 3, disp. att. c.p.c., il compenso dell’esperto o dello stimatore nominato dal giudice è calcolato sulla base del prezzo che si ricava dalla vendita. Tale strumento di calcolo per la Consulta regge.

Leggi dopo

Per la Consulta la mediazione ha più possibilità della negoziazione assistita

23 Aprile 2019 | di Fabio Valerini

Corte cost.

Mediazione (in generale)

Con la sentenza n. 97 del 18 aprile 2019 la Corte costituzionale fuga ogni dubbio sulla costituzionalità del d.l. n. 69/2013 con il quale il legislatore aveva re-introdotto l’obbligatorietà della mediazione oltre ad apportare alcune modifiche come l’obbligatorietà dell’assistenza dell’avvocato o la gratuità del cd. primo incontro.

Leggi dopo

La class action in Gazzetta Ufficiale

19 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Legge 12 aprile 2019, G.U. 18 aprile 2019, n. 92.pdf

Class actions

La legge 12 aprile 2019, n. 31 recante disposizioni in materia di azione di classe è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale del 18 aprile 2019, n. 92. Le nuove disposizioni entreranno in vigore tra un anno.

Leggi dopo

Sentenze USA: efficaci in Italia anche in caso di lesione della par condicio

19 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Riconoscimento delle decisioni in materia civile e commerciale (reg. ce n. 1215/2012)

Il principio della par condicio creditorum non impedisce il riconoscimento in Italia di una sentenza di condanna nei confronti di società ammesse ad una procedura concorsuale.

Leggi dopo

Patrocinio a spese dello Stato: dovuto il compenso anche in caso di cancellazione della causa

18 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Patrocinio a spese dello stato

L’ammissione al patrocinio a spese dello Stato, fino a quando non sia revocata, continua, pur in caso di composizione della lite, a produrre i suoi effetti, vale a dire l’obbligo dello Stato di procedere all’anticipazione degli onorari e delle spese dovuti al difensore, il quale, pertanto, ha il diritto alla relativa liquidazione: all’Erario, piuttosto, spetta il diritto al relativo recupero, ove ne sussistano le condizioni.

Leggi dopo

Presupposti per il raddoppio del contributo unificato in caso di ammissione al gratuito patrocinio

15 Aprile 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Contributo unificato

L’ammissione del ricorrente al patrocinio a spese dello Stato non preclude la dichiarazione di sussistenza dei presupposti per il versamento dell’ulteriore importo a titolo di contributo unificato ai sensi dell’art. 13, comma 1-quater, d.P.R. n. 115/2002.

Leggi dopo

Pagine