News

News

Nullità e inesistenza della notificazione: le Sezioni Unite si pronunciano

25 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione in generale

Le Sezioni Unite della Suprema Corte si pronunciano sul contrasto giurisprudenziale inerente la distinzione tra i concetti di nullità e inesistenza della notificazione del ricorso per Cassazione eseguita presso il domicilio eletto per il primo grado, modificato in appello.

Leggi dopo

La determinazione del valore della causa per la liquidazione dell'onorario professionale in caso di debitori solidali

15 Luglio 2016 | di Redazione scientifica

Compensi degli avvocati

Qualora opponente e litisconsorte necessario siano portatori di un interesse comune, l’uno non può essere condannato a rifondere le spese processuali dell’altro. Inoltre, il fatto che il primo sia convenuto in giudizio con altri debitori per il pagamento di uno specifico importo, non può comportare la sua esposizione al pagamento di compensi professionali determinati con riguardo al complessivo importo dovuto da tutti i soggetti convenuti.

Leggi dopo

Eccezione di carenza di legittimazione passiva: mera difesa?

28 Giugno 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Eccezione in generale

L’eccezione di carenza di legittimazione passiva sollevata nella comparsa conclusionale di secondo grado è qualificabile come mera difesa se non si è formato un giudicato interno.

Leggi dopo

Tempestività della seconda impugnazione: termine breve o termine lungo?

22 Giugno 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Impugnazioni in generale

Qualora il notificante notifichi una seconda impugnazione prima che sia giunta declaratoria di inammissibilità o improcedibilità della prima, la tempestività del ricorso deve essere valutata in relazione al termine breve decorrente dalla data della prima impugnazione.

Leggi dopo

L’opposizione allo stato passivo non è un giudizio d’appello

21 Giugno 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Impugnazione incidentale

Il giudizio di opposizione allo stato passivo, pur essendo riconducibile al genus dei rimedi impugnatori, intesi in senso lato, deve essere qualificato come giudizio di merito a cognizione piena, non equiparabile dunque al giudizio d’appello, con la conseguente inapplicabilità delle regole dettate in materia di impugnazione dagli artt. 323 e ss. c.p.c. Lo ha ribadito la Corte di Cassazione con la sentenza n. 11392/2016.

Leggi dopo

Impugnabili solo in cassazione le sentenze pronunciate in sede di rinvio

13 Giugno 2016 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ

Giudizio di rinvio

Importante pronuncia della corte di cassazione: le sentenze pronunciate a seguito di cassazione con rinvio possono essere impugnate soltanto per cassazione, quale che sia il regime di impugnabilità della sentenza in se stessa considerata. Perciò, se è cassata con rinvio (prosecutorio, vedremo tra breve) una sentenza del giudice di pace, la nuova sentenza pronunciata a seguito del rinvio, che (a causa del mutato quadro normativo) sarebbe suscettibile di impugnazione in appello, è nondimeno impugnabile soltanto con il ricorso per cassazione.

Leggi dopo

L’ultrattività della procura legittima il difensore a proporre appello in caso di morte della parte non dichiarata

06 Giugno 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Procura generale alle liti

Il difensore della parte soccombente deceduta nel corso del giudizio di primo grado, senza che l’evento sia stato dichiarato o notificato nei modi di legge, è legittimato, in virtù del principio di ultrattività del mandato alle liti, a proporre impugnazione in appello.

Leggi dopo

Il CNF pubblica i modelli ufficiali utili per la negoziazione assistita

01 Giugno 2016 | di Redazione scientifica

Modelli ufficiali CNF.pdf

Negoziazione assistita in generale

Con l’apertura della I giornata nazionale dedicata alla negoziazione assistita nel contesto degli strumenti stragiudiziali, il CNF ha pubblicato i modelli ufficiali utili per l’Avvocato che voglia utilizzare tale procedura.

Leggi dopo

Attività plurime del CTU, remunerazione a tempo

31 Maggio 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Consulente tecnico d’ufficio

Se le attività del CTU esulano dai parametri tabellari, è possibile un cumulo dei criteri di liquidazione del compenso.

Leggi dopo

Principio dell’equa distribuzione degli incarichi: se violato, giudice sanzionato

20 Maggio 2016 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Consulente tecnico d’ufficio

Se il giudice nomina sempre gli stessi CTU, non rispettando il criterio dell’equa ripartizione degli incarichi tra iscritti ad albi, deve essere sanzionato.

Leggi dopo

Pagine