News

News

A chi si notifica l'impugnazione del preavviso di fermo amministrativo?

23 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Fermo amministrativo di beni mobili registrati

L'impugnazione del preavviso di fermo amministrativo deve essere notificata presso l'ufficio dell'Avvocatura dello Stato nel cui distretto ha sede l'autorità giudiziaria competente.

Leggi dopo

Notificazione all'estero ed efficacia fidefacente delle attestazioni dell'ufficiale giudiziario

22 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Notificazione all’estero

In tema di notificazione di atti giudiziari all’estero tra Stati membri dell’Unione europea, è onere del notificante dimostrare che l’atto sia redatto o accompagnato da una traduzione in una lingua compresa dal destinatario, oppure nella lingua ufficiale dello Stato di destinazione. Tale dimostrazione può essere fornita anche mediante l’attestazione rilasciata dall’ufficiale giudiziario italiano, che tuttavia, non fa fede fino a querela di falso e può essere superata da prova contraria.

Leggi dopo

Risarcimento del danno da pignoramento illegittimo: quando formulare la domanda

21 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Lite temeraria

La domanda di risarcimento del danno derivato dall’incauta trascrizione d’un pignoramento, ai sensi dell’art. 96, comma 2, c.p.c., può essere proposta in via autonoma solo: (a) quando non sia stata proposta opposizione all’esecuzione, né poteva esserlo; (b) ovvero quando, proposta opposizione all’esecuzione, il danno patito dall’esecutato sia insorto successivamente alla definizione di tale giudizio, e sempre che si tratti di un danno nuovo ed autonomo.

Leggi dopo

Il mandato difensivo e la successione nel diritto controverso tra Equitalia e l'Agenzia delle Entrate Riscossione

20 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Difensore

La Suprema Corte è intervenuta sui limiti entro i quali è ammesso il patrocinio di un avvocato del libero foro nelle controversie nelle quali è parte l'Agenzia delle Entrate Riscossione che si costituisca in luogo di Equitalia quale successore ex art. 111 c.p.c..

Leggi dopo

La Consulta sulla liberalizzazione delle tariffe forensi

19 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Corte cost.

Liquidazione dei compensi di avvocato (semplificazione dei riti)

I dubbi di legittimità costituzionale sollevati dal giudice a quo con riferimento all’abrogazione delle tariffe forensi, che «hanno svolto egregiamente la propria funzione nell’arco di ben 70 anni», ed al potenziale «depauperamento del professionista», non hanno superato il vaglio di ammissibilità del Giudice delle Leggi.

Leggi dopo

Diniego di protezione internazionale: l’appello va proposto con ricorso e non con citazione

16 Novembre 2018 | di Stefano Calvetti

Cass. civ.

Cass. civ., Sez. Un., sent., 8 novembre 2018, n. 28575.pdf

Riconoscimento della protezione internazionale (semplificazione dei riti)

Nel regime dell'art. 19 d.lgs. n. 150/2011, risultante dalle modifiche introdotte con il d.lgs. n. 142/2015, l'appello, proposto ex art. 702-quater c.p.c., tanto avverso la decisione del tribunale di rigetto della domanda volta al riconoscimento della protezione internazionale quanto contro la decisione di accoglimento, doveva essere introdotto con ricorso e non con citazione.

Leggi dopo

Decreto ingiuntivo per compenso avvocato: l’opposizione si fa con ricorso

15 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

Le controversie relative al compenso dell’avvocato possono essere introdotte con ricorso ai sensi dell’art. 702-bis c.p.c. con procedimento sommario speciale oppure ai sensi degli artt. 633 ss. c.p.c. e l’eventuale successiva opposizione deve essere proposta ex art. 702-bis c.p.c..

Leggi dopo

L’opposizione agli atti esecutivi come rimedio in caso di espropriazione presso terzi

14 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Espropriazione presso terzi

Nella vigenza del regime dell'art. 549 c.p.c. introdotto dalla riforma di cui alla l. n. 228/2012, il rimedio dell’opposizione agli atti esecutivi è l’unico esperibile contro l'ordinanza del giudice dell'esecuzione che abbia assegnato le somme pignorate.

Leggi dopo

ATP sfavorevole al ricorrente: la condanna alle spese è abnorme e suscettibile di opposizione all’esecuzione

13 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Accertamento tecnico preventivo

Qualora il giudice dia corso alla consulenza preventiva, non ha il potere di statuire sulle spese e l'eventuale provvedimento in tal senso risulta abnorme, ma non è impugnabile ai sensi dell'art. 111, comma 7, Cost., giacché privo dei caratteri della definitività e della decisorietà.

Leggi dopo

Avvocato non comparso per guasto all’autovettura: esclusa la non imputabilità

12 Novembre 2018 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Cass. civ., sez. VI, ord., 19 ottobre 2018, n. 26535.pdf

Avvocato

Occorre provare che l'impedimento sia stato improvviso, imprevedibile ed indipendente dalla volontà dell'opponente o del procuratore, con la precisazione che per imprevedibile si intenda una imprevedibilità oggettiva ovvero un evento che non è considerabile nell'arco delle evenienze più o meno ricorrentemente occorrenti in relazione ad una determinata fattispecie.

Leggi dopo

Pagine