News

News

La Suprema Corte conferma: l’onere della mediazione grava sull’opponente a decreto ingiuntivo

30 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Mediazione e opposizione a decreto ingiuntivo

In tema di opposizione a decreto ingiuntivo, l’onere di esperire il tentativo obbligatorio di mediazione spetta alla parte opponente, in quanto l’art. 5 d.lgs. n. 28/2010 deve essere inteso in conformità al principio della ragionevole durata del processo.

Leggi dopo

Onorari di avvocato: nulla la decisione monocratica anziché collegiale

27 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

La controversia relativa alla liquidazione dell’onorario dell’avvocato può essere introdotta sia con ricorso ex art. 702-bis c.p.c. (con conseguente procedimento sommario “speciale” di cui al combinato disposto dell’art. 14, 3 e 4 d.l.gs. n. 150/2011) oppure con il procedimento per decreto ingiuntivo ai sensi degli artt. 633 e ss. c.p.c. In entrambi i casi la procedura resta soggetta alle regole procedimentali di cui all’art. 14 d.lgs. n. 150/2011, il cui secondo comma prevede una decisione collegiale.

Leggi dopo

Il rapporto fra la pronuncia d’incostituzionalità e la procura alle liti

26 Settembre 2019 | di Giuseppe Davide Giagnotti

Cass. civ.

Procura alle liti in generale

La retroattività degli effetti della dichiarazione d’incostituzionalità di una norma incontra il limite degli effetti che essa ha già irrevocabilmente prodotto: si tratta del limite dei “rapporti esauriti”, in base al quale l’efficacia retroattiva di tali sentenze non può travolgere le situazioni giuridiche divenute irrevocabili, poiché ciò comprometterebbe la certezza dei rapporti giuridici, ma si limiterà a coinvolgere i soli rapporti ancora pendenti.

Leggi dopo

Regole tecniche in materia di antiriciclaggio per avvocati e studi legali

25 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

CNF_Criteri_e_metodologie.pdf

Avvocato

Nella seduta amministrativa dello scorso 20 settembre, il CNF ha emanato le regole tecniche in materia di procedure e metodologie di analisi e valutazione del rischio di riciclaggio e finanziamento del terrorismo cui gli avvocati sono esposti nell’esercizio della propria attività. Le regole tecniche riguardano i controlli interni agli studi legali e l’adeguata verifica, anche semplificata, dei clienti.

Leggi dopo

Compenso ridotto per il CTU che ritarda anche di un solo giorno il deposito della relazione

23 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Compensi dei consulenti tecnici e degli altri ausiliari

La decurtazione degli onorari del consulente tecnico d’ufficio prevista dall’art. 52 d.P.R. n. 115/2002 per il caso in cui la prestazione non sia stata completata tempestivamente è sottratta al potere di graduazione del giudice, dovendo trovare applicazione nella misura fissa predeterminata dal legislatore anche in caso di ritardo minimo nel deposito della relazione.

Leggi dopo

Rigetto della domanda per lite temeraria e compensazione delle spese: la Cassazione detta le regole

20 Settembre 2019 | di Gianluca Tarantino

Cass. civ.

Lite temeraria

Nel caso di rigetto della domanda ex art. 96 c.p.c. proposta dall’appellato e contestuale rigetto dell’appello, con conseguente conferma integrale della sentenza di primo grado, non ha luogo un’ipotesi di pluralità di domande effettivamente contrapposte idonea a determinare la soccombenza reciproca.

Leggi dopo

Come si attua il sequestro giudiziario di azienda?

19 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Sequestro giudiziario

In tema di sequestro giudiziario di un’azienda che abbia ad oggetto tanto beni mobili quanto beni immobili, qualora il custode sia persona diversa dal detentore dei beni, l’attuazione della misura è disciplinata dall’art. 677 c.p.c. e si compie con le formalità di cui agli artt. 605 ss. c.p.c. per i beni mobili e quelle previste dall’art. 608 c.p.c. per gli immobili.

Leggi dopo

L’ordinanza che dispone il tentativo di conciliazione deve essere comunicata alla parte contumace

17 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Tentativo di conciliazione

La Suprema Corte richiama il principio in base al quale l’ordinanza emessa dal GOA ex art. 13, comma 2, l. n. 276/1997, che dispone il tentativo di conciliazione, deve essere comunicata alla parte contumace, conseguendone in caso contrario la nullità degli atti oggetto del giudizio di primo grado.

Leggi dopo

(In)applicabilità della sospensione feriale dei termini nei procedimenti di richiesta di protezione internazionale

16 Settembre 2019 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Riconoscimento della protezione internazionale (semplificazione dei riti)

Nei giudizi aventi ad oggetto il riconoscimento della protezione internazionale del cittadino straniero, l’inapplicabilità del principio della sospensione dei termini feriali, introdotta con l’art. 35-bis, comma 14, d.lgs. n. 25/2008, non trova applicazione rispetto ai ricorsi avverso decisioni delle Commissioni territoriali emesse e comunicate (o notificate) anteriormente alla data di entrata in vigore della norma citata.

Leggi dopo

Avvocato responsabile se il giudice di merito valuta “ex ante” inadeguata la strategia processuale

13 Settembre 2019 | di Rosa Villani

Cass. civ.

Deontologia dell’avvocato

La scelta di una determinata strategia processuale può essere foriera di responsabilità solo se la sua inadeguatezza al raggiungimento del risultato perseguito dal cliente sia valutata (e motivata) dal giudice di merito ex ante.

Leggi dopo

Pagine