News

News

Prorogate le misure della fase 2 per l’accesso ai servizi in Cassazione

03 Agosto 2020 | di Redazione scientifica

Proroga Cassazione fino al 30 settembre 2020.pdf

Termini processuali in generale

In attesa di un confronto con l’Avvocatura sull’organizzazione dei servizi, la Corte di Cassazione, con il provvedimento n. 1882/20, ha disposto la proroga, in via transitoria, fino al 30 settembre 2020, dell’efficacia del provvedimento emesso lo scorso 7 maggio 2020, n. 939.

Leggi dopo

Effetti processuali del mancato deposito dei file informatici della notifica e delle note in vista dell'udienza cartolare

29 Luglio 2020 | di Fabio Valerini

App. Napoli

Deposito di atti e documenti nel processo telematico

La Corte d’Appello di Napoli con la sentenza del 16 giugno 2020, n. 2151 ha avuto modo di pronunciarsi sugli effetti processuali del mancato deposito delle note in vista di un’udienza cartolare affermando che il mancato deposito equivale alla mancata comparizione all’udienza “in presenza”. Con la medesima sentenza inoltre, la Corte territoriale ha avuto modo di pronunciarsi su una questione processuale importante volta a sapere come la parte deve adempiere all’onere della prova della notificazione effettuata a mezzo PEC nell’ambito del processo civile telematico.

Leggi dopo

Diniego della richiesta dello status di rifugiato: regole per il ricorso in Cassazione

23 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Riconoscimento della protezione internazionale (semplificazione dei riti)

In caso di ricorso per cassazione in forza dell'art. 25-bis d.lgs. n. 25/2008, il ricorrente è tenuto ad allegare l'avvenuta comunicazione del decreto del giudice di merito (trattandosi di adempimento di cancelleria normativamente previsto che di regola deve ritenersi effettuato) producendo, a pena di improcedibilità, copia autentica del decreto stesso con la relazione di comunicazione, in attestazione di conformità alle ricevute PEC pervenute in via telematica dalla cancelleria.

Leggi dopo

Protezione internazionale e data di rilascio della procura alle liti per il ricorso in Cassazione

22 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Riconoscimento della protezione internazionale (semplificazione dei riti)

In materia di protezione internazionale, il conferimento della procura alle liti per proporre il ricorso per cassazione, al fine di assolvere al requisito della posteriorità alla comunicazione del decreto impugnato, va certificato nella sua data di rilascio dal difensore. Di conseguenza, è inammissibile il ricorso nel quale la procura non indica la data in cui essa è stata conferita, non assolvendo alla funzione certificatoria la sola autentica della firma.

Leggi dopo

Pignoramento presso terzi di un credito già azionato in sede esecutiva e oneri del terzo pignorato

22 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Pignoramento presso terzi

Nel caso in cui un pignoramento presso terzi abbia ad oggetto un credito che sia già stato azionato in sede esecutiva, il terzo pignorato deve dichiarare tale circostanza ex art. 547 c.p.c., altrimenti rischia di restare obbligato sia nei confronti del proprio creditore originario, sia nei confronti del creditor creditoris.

Leggi dopo

Con la conversione del d.l. rilancio prosegue la “giustizia a distanza”

21 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Avvocato

Con la l. n. 77/2020, pubblicata in Gazzetta Ufficiale n. 180, suppl. ordinario n. 25 del 18 luglio 2020, è stato convertito in legge, con modificazioni, il d.l. n. 34/2020 recante misure urgenti in materia di salute, sostegno al lavoro e all'economia, nonché di politiche sociali connesse all'emergenza epidemiologica da COVID-19.

Leggi dopo

In G.U. il d.l. semplificazioni: gli interventi in tema di notifiche telematiche alle pubbliche amministrazioni

20 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

D.l. n. 76-2020_GU-178_2020.pdf

Notifiche telematiche

Approdato i Gazzetta Ufficiale il d.l.76/2020 (c.d. d.l. semplificazioni) recante “Misure urgenti per la semplificazione e l’innovazione digitale”. Il provvedimento, all’art. 28, va a semplificare le notificazioni e comunicazioni telematiche degli atti in materia civile, penale, amministrativa, contabile e stragiudiziale, rendendo di fatto possibili le notifiche telematiche ad indirizzi PEC delle pubbliche amministrazioni estrapolati dall’indice IPA laddove l’indirizzo PEC non sia presente nell’indice PP.AA.

Leggi dopo

Prescrizione dell'azione cambiaria e creditore a bocca asciutta: l'avvocato risponde dei danni cagionati al cliente

20 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Avvocato

Si configura la responsabilità per inadempimento professionale dell'avvocato nei confronti del cliente in caso di incuria e di ignoranza delle disposizioni di legge, ma anche nei casi in cui per negligenza od imperizia il legale abbia compromesso il buon esito del giudizio.

Leggi dopo

Non è responsabile l'avvocato che investito del solo mandato a gestire la fase stragiudiziale non interrompa la prescrizione

17 Luglio 2020 | di Redazione scientifica

Cass.

Avvocato

In assenza di prova del conferimento di un mandato difensivo ad introdurre il giudizio, l'avvocato che sia stato investito verbalmente del solo incarico di componimento della trattativa stragiudiziale non è responsabile della mancata interruzione del termine di prescrizione.

Leggi dopo

Spetta ai chiamati all'eredità di un soggetto deceduto nelle more di un processo dimostrare di non essere divenuti eredi

16 Luglio 2020 | di Massimiliano Summa

Cass. civ.

Onere della prova

In considerazione del principio della prossimità della prova – presidio ontologicamente sistemico che apporta al canone dell'art. 2697 c.c. una specifica tutela dal suo abuso – deve affermarsi che spetta ai chiamati all'eredità di un soggetto deceduto nelle more di un processo, e conseguentemente convenuti in riassunzione, in primis allegare e quindi dimostrare di non essere divenuti eredi.

Leggi dopo

Pagine