News

News

L’appello non è un mezzo di impugnazione a critica vincolata

21 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Appello (forma dell’)

Gli artt. 342 e 434 c.p.c., nel testo formulato dalla riforma del 2012, vanno interpretati nel senso che l’impugnazione deve contenere una chiara individuazione delle questioni e dei punti contestati dalla sentenza impugnata e, con essi, delle relative doglianze. Tuttavia, in considerazione della permanente natura di revisio prioris instantie del giudizio di appello, è escluso che l’atto di appello debba rivestire particolari forme sacramentali o che debba contenere la redazione di un progetto alternativo di decisione da contrapporre a quella di primo grado.

Leggi dopo

La domanda di revocazione si propone entro 30 giorni della scoperta del documento decisivo

20 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Revocazione, impugnazione per

L’impugnazione per revocazione deve essere proposta entro trenta giorni dalla data della scoperta dei documenti decisivi che la parte non aveva potuto produrre in giudizio.

Leggi dopo

L’utente che svolge attività su Facebook può rivolgersi al foro del consumatore

17 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Avvocato generale CGUE, conclusioni 14 novembre 2017, C- 498-16.pdf

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’Avvocato generale della Corte di Giustizia europea, nelle conclusioni depositate lo scorso 14 novembre, afferma che un utente Facebook, anche se si avvale dei social network per svolgere altre attività come raccolta fondi o pubblicazione di libri, mantiene lo status di consumatore, può quindi rivolgersi al giudice dello Stato membro dove ha il domicilio.

Leggi dopo

Praticanti avvocati: la partecipazione alla mediazione vale ai fini della pratica?

16 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Avvocato

Il CNF ha risposto al quesito con il quale il COA di Bologna chiedeva se la partecipazione alle riunioni-incontri in sede di mediazione ex d.lgs. n. 28/2010 può essere equiparata alla partecipazione alle udienze in sede giurisdizionale, ai fini della pratica professionale.

Leggi dopo

Responsabilità civile dei giudici di Cassazione: le cause a Perugia o a Roma?

15 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ., sez. VI, ord., 3 novembre 2017, n. 26237

Responsabilità civile magistrati

La Suprema Corte ha rimesso gli atti al Primo Presidente perché valuti l’eventuale assegnazione alle Sezioni Unite della questione relativa all'individuazione del giudice territorialmente competente a decidere le cause di responsabilità civile, ai sensi della l. n. 117/1988, inerenti a magistrati della Corte di Cassazione.

Leggi dopo

Opposizione esecutiva: nulla la sentenza pronunciata all’esito della fase sommaria

14 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ., ord., 25 ottobre 2017, n. 25255

Nullità della sentenza

È nulla la sentenza con la quale viene definita l’opposizione agli atti esecutivi direttamente all’esito della fase sommaria

Leggi dopo

COA Milano: oneri di deposito del difensore ricevente la notifica PEC della sentenza impugnata

13 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Comunicato Ordine degli avvocati di Milano 12 ottobre 2017.pdf

Comunicato Ordine degli avvocati di Milano 12 ottobre 2017.pdf

Ricorso per cassazione

Il COA di Milano ha chiesto l’intervento delle Sezioni Unite per rivedere i principi espressi nella sentenza con cui la Cassazione, in un giudizio pendente dinanzi a sé, ha imposto all’avvocato difensore del ricorrente l’onere di depositare in formato analogico (cioè cartaceo) il provvedimento giudiziale ricevuto dalla controparte e di dichiararne la conformità all’originale ricevuto per via telematica.

Leggi dopo

Agenzia provi errori “bloccanti” nella trasmissione telematica della dichiarazione

10 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Onere della prova

Se il contribuente ha dedotto di aver ricevuto una comunicazione di conferma della ricezione del file telematico di trasmissione della dichiarazione senza l’indicazione di errori “bloccanti”, spetterà all’amministrazione finanziaria fornire la prova che, invece, il servizio telematico aveva in realtà generato una comunicazione di errore bloccante, tale da rendere necessaria una seconda tempestiva trasmissione della dichiarazione, emendata dal segnalato errore.

Leggi dopo

Notificazioni: cosa succede se il portiere si qualifica «incaricato al ritiro»?

09 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ. , sez. VI, ord., 20 ottobre 2017, n. 24933

Notificazione a mezzo del servizio postale

Se il portiere di un condominio riceve la notifica della copia di un atto qualificandosi come «incaricato al ritiro», senza alcun riferimento alle funzioni connesse all'incarico afferente al portierato, ricorre la presunzione legale della qualità dichiarata, la quale per essere vinta necessita di rigorosa prova contraria da parte del destinatario.

Leggi dopo

Opposizione a precetto: la giurisdizione è del giudice tributario

09 Novembre 2017 | di Redazione scientifica

Cass. civ.

Giurisdizione

In materia di esecuzione forzata tributaria, sussiste la giurisdizione del giudice tributario nel caso di opposizione riguardante l'atto di precetto, che si assume viziato per l'omessa o invalida notificazione della cartella di pagamento di natura tributaria (o degli altri atti presupposti).

Leggi dopo

Pagine