Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

Ordinanza emessa dal giudice di uno Stato membro e diritti del terzo non ascoltato

30 Maggio 2016 | di Elena D'Alessandro

Riconoscimento delle decisioni in materia civile e commerciale (reg. ce n. 1215/2012)

Il riconoscimento e l’esecuzione di un’ordinanza emessa da un giudice di uno Stato membro, che è stata pronunciata senza che un terzo i cui diritti possano essere pregiudicati da tale ordinanza sia stato ascoltato, non possono essere considerati come manifestamente contrari all’ordine pubblico dello Stato membro

Leggi dopo

Efficacia della clausola attributiva di giurisdizione ad un giudice di uno Stato membro inserita nei contratti di emissione di titoli

18 Maggio 2016 | di Elena D'Alessandro

Giurisdizione

Produce effetti – se accettata - la clausola attributiva di giurisdizione a un giudice di uno Stato membro, inserita nei contratti di emissioni di titoli obbligazionari anche nel caso di secondo trasferimento dall’emittente ad un acquirente

Leggi dopo

Applicazione del diritto interno conforme alle direttive europee

13 Maggio 2016 | di Elena D'Alessandro

Pregiudiziale comunitaria

Qualora una interpretazione conforme fra diritto interno e direttiva fosse impossibile, occorre disapplicare, se necessario, qualsiasi disposizione di diritto interno contraria al principio generale dettato dalla direttiva comunitaria.

Leggi dopo

Equo processo garantito anche dall’accordo che esclude tutti i ricorsi contro il lodo arbitrale

13 Maggio 2016 | di Elena D'Alessandro

Impugnazione per nullità del lodo rituale

Non viola l’art. 6, par. 1, della Convenzione europea dei diritti dell’Uomo la dichiarazione espressa contenuta nella convenzione arbitrale o in un accordo scritto successivo che esclude tutte le impugnazioni avverso il lodo arbitrale.

Leggi dopo

Competenza per materia per domanda volta a ottenere la corresponsione di un compenso

11 Maggio 2016 | di Elena D'Alessandro

Competenza per materia

La domanda volta a ottenere la corresponsione di un compenso dovuto ai sensi della normativa nazionale rientra nella materia di illeciti civili dolosi o colposi

Leggi dopo

Consumatore: sospensione dell’azione individuale avente il medesimo oggetto dell’azione collettiva

11 Maggio 2016 | di Elena D'Alessandro

Consumatore

Il giudice adito da un consumatore con un’azione individuale volta a far dichiarare il carattere abusivo di una clausola contenuta in un contratto stipulato con un professionista può sospendere automaticamente l’azione fino alla pronuncia della decisione definitiva relativa ad un’azione collettiva pendente, proposta da un’associazione di consumatori.

Leggi dopo

Richieste di inibitoria: è competente il giudice del domicilio del consumatore

08 Maggio 2016 | di Elena D'Alessandro

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

La clausola attributiva della giurisdizione a favore dei giudici californiani contenuta nelle condizioni generali di contratto di Facebook è da considerare abusiva

Leggi dopo

Pagine