Giurisprudenza sovranazionale

Giurisprudenza sovranazionale

CGUE e legge applicabile alle obbligazioni extracontrattuali

08 Febbraio 2019 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’art. 16 del reg. (CE) n. 864/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 luglio 2007, sulla legge applicabile alle obbligazioni extracontrattuali (Roma II), dev’essere interpretato nel senso che una disposizione nazionale, che per l’azione di risarcimento dei danni causati da un sinistro stradale stabilisce un termine di prescrizione di tre anni, non può essere qualificata...

Leggi dopo

Controversie in materia matrimoniale e riconoscimento delle decisioni in caso di contrarietà all’ordine pubblico

01 Febbraio 2019 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

Le norme sulla litispendenza di cui all’art. 27 del Reg. (CE) n. 44/2001 del Consiglio, del 22 dicembre 2000, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale e all’art. 19 del Reg. (CE) n. 2201/2003 del Consiglio, del 27 novembre 2003, relativo alla competenza, al riconoscimento e all’esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale...

Leggi dopo

Gli effetti della convenzione di arbitrato cessano con l'inizio del procedimento arbitrale

25 Gennaio 2019 | di Elena D'Alessandro

Tribunal Supremo

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

La mancanza di indipendenza degli arbitri o della Cámara Española de Arbitraje non sono motivi idonei a giustificare la richiesta di risoluzione della convenzione.

Leggi dopo

Gli arbitri sono tenuti a motivare le proprie decisioni

18 Gennaio 2019 | di Elena D'Alessandro

Cour d'appel

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

La motivazione è parte integrante del diritto ad un equo processo, dunque anche se non previsto dal regolamento di arbitrato...

Leggi dopo

Il potere decisionale esclusivo della Banca centrale europea in materia di vigilanza prudenziale degli enti creditizi

04 Gennaio 2019 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’art. 263 TFUE deve essere interpretato nel senso che esso osta a che gli organi giurisdizionali nazionali esercitino un controllo di legittimità sugli atti di avvio, preparatori o di proposta non vincolante adottati dalle autorità nazionali competenti nell’ambito della procedura prevista agli artt. 22 e 23 della direttiva 2013/36/UE del Parlamento europeo e del Consiglio, del 26 giugno 2013, sull’accesso all’attività degli enti creditizi e sulla ...

Leggi dopo

Quali prove illecite possono ritenersi ammissibili in giudizio? La parola agli Stati contraenti

14 Dicembre 2018 | di Elena D'Alessandro

Corte EDU

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’ammissione in giudizio delle prove illecite secondo la Cedu

Leggi dopo

CGUE e nozione di “materia civile e commerciale”

07 Dicembre 2018 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’art. 1, par. 1, del reg. (UE) n. 1215/2012 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 12 dicembre 2012, concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l’esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale, dev’essere interpretato nel senso che una controversia vertente su un’azione proposta da una persona fisica...

Leggi dopo

La nozione di «parti» nel procedimento europeo per le controversie di modesta entità

30 Novembre 2018 | di Elena D'Alessandro

CGUE

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

L’art. 3, par. 1, del reg. (CE) n. 861/2007 del Parlamento europeo e del Consiglio, dell’11 luglio 2007, che istituisce un procedimento europeo per le controversie di modesta entità, come modificato dal reg. (UE) n. 517/2013 del Consiglio, del 13 maggio 2013, deve essere interpretato nel senso che la nozione di «parti»...

Leggi dopo

La clausola asimmetrica attributiva della giurisdizione

23 Novembre 2018 | di Elena D'Alessandro

Cour de cassation

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

Una clausola asimmetrica attributiva della giurisdizione rientrante nel campo di applicazione del reg. n. 1215/2012, che non indichi espressamente il giudice munito di giurisdizione, non è valida se…

Leggi dopo

La nozione di provvedimento cautelare di cui alla convenzione di Lugano 2007

16 Novembre 2018 | di Elena D'Alessandro

Cour de cassation

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

Secondo la Cassazione francese, una misura di istruzione preventiva finalizzata a conservare le prove rientra…

Leggi dopo

Pagine