Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Nomina del curatore speciale ex art. 78, comma 2, c.p.c. : valutazione in concreto?

20 Luglio 2016 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ.

Curatore speciale

La verifica del conflitto di interessi tra chi è incapace di stare in giudizio personalmente ed il suo rappresentante legale va operata in concreto.

Leggi dopo

Inammissibilità del ricorso per Cassazione avverso il provvedimento di nomina del curatore speciale ex art. 78 c.p.c.

15 Luglio 2016 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ.

Curatore speciale

È inammissibile il ricorso per cassazione ai sensi dell'art. 111 Cost. contro il decreto di nomina di curatore speciale ex art. 78 c.p.c.

Leggi dopo

La negoziazione assistita supera il vaglio di legittimità costituzionale

13 Luglio 2016 | di Gianluigi Morlini

C. cost., sent., 7 luglio 2016, n. 162

Negoziazione assistita in generale

Non è fondata la questione di legittimità costituzionale dell'art. 3, comma 1, d.l. 12 settembre 2014, n. 132, convertito con modificazioni dalla l. 10 novembre 2014, n. 162, questione sollevata in riferimento agli artt. 2, 3 e 24 Cost..

Leggi dopo

La procura sottoscritta dal legale rappresentante della società

12 Luglio 2016 | di Rosaria Giordano

Cass. civ.

Procura alle liti in generale

Ricorso per cassazione proposto da una persona fisica in proprio e quale legale rappresentante di una società: valore della sottoscrizione della procura.

Leggi dopo

Il tardivo esperimento della mediazione e conseguenze processuali connesse

11 Luglio 2016 | di Roberto Masoni

Trib. Monza

Mediazione e opposizione a decreto ingiuntivo

In caso di opposizione a decreto ingiuntivo, la parte su cui grava l'onere di avviare il procedimento di mediazione, ai sensi dell'art. 5 d.lgs. n. 28 del 2010, è la parte opponente.

Leggi dopo

Limiti oggettivi del giudicato formatosi sul decreto ingiuntivo

07 Luglio 2016 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Opposizione a decreto ingiuntivo

Il giudicato sostanziale, conseguente alla mancata opposizione di un decreto ingiuntivo, si estende pure alla causa petendi indicata a sostegno del credito azionato.

Leggi dopo

Motivi di non riconoscimento delle decisioni in tema di responsabilità genitoriale (ordine pubblico)

05 Luglio 2016 | di Sergio Matteini Chiari

C. Giust. UE

Riconoscimento delle decisioni relative alla responsabilità genitoriale (reg. ce n. 2201/2003)

Interpretazione dell'art. 23, lett. a), del Reg. (CE) n. 2201/2003 del Consiglio relativo alla competenza, al riconoscimento e all'esecuzione delle decisioni in materia matrimoniale e in materia di responsabilità genitoriale.

Leggi dopo

L'anticipazione delle spese per la conservazione dell'immobile pignorato

05 Luglio 2016 | di Pasqualina Farina

Cass. civ.

Espropriazione forzata

Le spese necessarie alla conservazione dell'immobile pignorato, finalizzate al mantenimento in fisica e giuridica esistenza del bene in quanto strumentali al perseguimento del risultato fisiologico della espropriazione, rientrano tra le spese per gli atti necessari al processo.

Leggi dopo

La continenza tra prevenzione dell'iniziativa ingiuntiva e accertamento negativo di un credito

04 Luglio 2016 | di Vincenzo Papagni

Cass. civ.

Continenza

Nel caso di continenza tra una causa introdotta col rito ordinario ed una introdotta col rito monitorio, ai fini dell'individuazione del giudice preventivamente adito, il giudizio introdotto con ricorso per decreto ingiuntivo deve ritenersi pendente alla data del deposito di quest'ultimo.

Leggi dopo

Responsabilità aggravata: per la consulta il terzo comma dell’art. 96 c.p.c. ha funzione sanzionatoria

30 Giugno 2016 | di Mauro Di Marzio

C. Cost.

Lite temeraria

Il terzo comma dell’art. 96 c.p.c. prevede una sanzione posta a tutela di un interesse pubblico, ma dettata in favore del privato e non dell’erario, e non il risarcimento di un danno provocato dalla lite temeraria.

Leggi dopo

Pagine