Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

È perentorio il termine per la notificazione del decreto di accoglimento della domanda di equa riparazione

13 Febbraio 2017 | di Franco Petrolati

Cass. civ.

Legge pinto: le opposizioni e le impugnazioni

In tema di equa riparazione, il termine di trenta giorni previsto per la notificazione del ricorso e del decreto di accoglimento della domanda ha carattere perentorio.

Leggi dopo

Privilegio per il credito relativo alle spese di giustizia: ribadita l'esclusione per le spese sostenute per il giudizio di merito

09 Febbraio 2017 | di Luca Caputo

Cass. civ.

Privilegio

Il privilegio di cui all'art. 2770 c.c. opera solo per i crediti per le spese di giustizia sostenute per ottenere l'emissione del sequestro conservativo idoneo a convertirsi in pignoramento.

Leggi dopo

L'ambito di applicazione del privilegio generale mobiliare ex art. 2776 c.c., in caso di infruttuosa esecuzione sui mobili

08 Febbraio 2017 | di Salvatore Ziino

Trib. S. Maria C.V.

Privilegio

La collocazione sussidiaria forma spesso oggetto di contestazioni in sede di ricavato; tuttavia non è agevole reperire precedenti giurisprudenziali specifici e recenti. L'ordinanza emessa dal tribunale di Santa Maria Capua Vetere inquadra correttamente le questioni giuridiche esaminate e perviene ad una conclusione che consente al creditore privilegiato di fare valere, in concreto, il diritto alla collocazione sussidiaria.

Leggi dopo

Novazione e ricognizione di debito in caso di consolidamento dei debiti pregressi e di nuovo finanziamento

07 Febbraio 2017 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Poteri istruttori del giudice

Quando in giudizio è dedotta, come titolo per vantare un credito, l'avvenuta novazione di un precedente rapporto, il giudice deve verificare che gli indicati mutamenti del rapporto rivestano i requisiti dell'aliquid novi, dell'animus novandi e della causa novandi: requisiti che differenziano la novazione dalle semplici modificazioni dei modi di adempimento delle prestazioni o di obblighi accessori che non comportano novazione.

Leggi dopo

Contrordine delle Sezioni Unite: l'omesso deposito della sentenza impugnata non renderà improcedibile il ricorso per cassazione

06 Febbraio 2017 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ.

Impugnazioni in generale

Le Sezioni Unite hanno posto le premesse perché venga ribaltato un orientamento pluridecennale, quello secondo cui il ricorso per cassazione è improcedibile, ai sensi del secondo comma, n. 2, dell'art. 369 c.p.c., se il ricorrente non deposita la copia autentica della sentenza o della decisione impugnata con la relazione di notificazione, se questa è avvenuta, senza che siano applicabili congegni di sanatoria di qualunque specie.

Leggi dopo

Diritto all'inserimento in una graduatoria ad esaurimento e giurisdizione del giudice ordinario

03 Febbraio 2017 | di Cristina Asprella

Giurisdizione

Ai fini dell'individuazione di quale sia il giudice munito di giurisdizione in relazione alle controversie concernenti il diritto all'inserimento in una graduatoria ad esaurimento (già permanente), occorre avere riguardo al petitum sostanziale dedotto in giudizio.

Leggi dopo

La Corte europea dei diritti dell'Uomo alle prese con l'esecuzione civile: un caso di violazione della Convenzione per imprevedibilità della norma

02 Febbraio 2017 | di Franco De Stefano

Cedu

Pignoramento immobiliare

I principi della Convenzione per la protezione dei Diritti dell'Uomo e delle Libertà fondamentali si applicano anche, almeno in via indiretta, nei rapporti tra privati. Pertanto viola l'art. 1 del prot. 1 alla Convenzione una decisione giudiziaria che applichi una disposizione normativa la quale consenta la vendita giudiziaria del bene pignorato per un prezzo inferiore di oltre un terzo a quello stabilito da un perito nominato dal giudice.

Leggi dopo

Cause connesse: esclusa la litispendenza se il primo giudice adito è incompetente, riunione ammessa dinanzi al secondo giudice

31 Gennaio 2017 | di Lorenzo Balestra

Cass. civ.

Regolamento di competenza

Va ordinata la riunione di procedimenti relativi alla stessa causa e pendenti innanzi al medesimo giudice, ove si verifichi, di fatto, la sussistenza di due giudizi, innanzi allo stesso giudice, fra i medesimi soggetti e per il medesimo oggetto.

Leggi dopo

Il nuovissimo «filtro» in cassazione non è incostituzionale

27 Gennaio 2017 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ.

Ricorso per cassazione

Non lede il diritto di azione né il principio del contraddittorio, costituzionalmente tutelati dagli artt. 24 e 111 Cost., la previsione dell'art. 380-bis c.p.c., nel testo oggi vigente.

Leggi dopo

Manifesta infondatezza della querela di falso e principio della ragionevole durata del processo

25 Gennaio 2017 | di Caterina Costabile

Cass. civ.

Querela di falso

La Corte di Appello può dichiarare la manifesta infondatezza della querela di falso in virtù del principio costituzionale della ragionevole durata del processo.

Leggi dopo

Pagine