Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Sentenza dichiarativa di incompetenza e ricorso per cassazione del capo di pronuncia sulle spese processuali

16 Gennaio 2019 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Impugnazioni in generale

Il ricorso principale ha sottoposto alla Corte di cassazione il quesito concernente la compatibilità con il principio generale della soccombenza di una decisione che, nell'accogliere l'eccezione di incompetenza proposta dalla parte, dispone poi l'integrale compensazione delle spese di lite.

Leggi dopo

Subprocedimento ex art. 549 c.p.c.: sommario, ma dal quale non sono esclusi i principi generali

15 Gennaio 2019 | di Mattia Polizzi

Trib. Napoli

Espropriazione presso terzi

L'ordinanza in nota fornisce alcuni interessanti spunti di riflessione in merito al subprocedimento di accertamento ex art. 549 c.p.c. nell'ambito dell'espropriazione presso terzi, caratterizzato da un accertamento sì sommario, ma dal quale non sono esclusi i principi generali in tema di ripartizione dell'onere della prova, anche in caso di credito c.d. litigioso.

Leggi dopo

Dies a quo degli interessi di mora per i crediti professionali dell'avvocato e procedimento di ingiunzione

14 Gennaio 2019 | di Marianna Polli

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

La Suprema Corte si è pronunciata sulla decorrenza degli interessi di mora nelle controversie tra avvocato e cliente, aventi ad oggetto il diritto al compenso.

Leggi dopo

Pregiudizialità del giudizio penale e sospensione del giudizio civile: non è sufficiente la identità dei fatti

10 Gennaio 2019 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Sospensione del processo

La Suprema Corte si è occupata di stabilire in quali casi la contemporanea pendenza di un processo penale può produrre la sospensione - per pregiudizialità - del giudizio civile.

Leggi dopo

Il differimento della prima udienza ex art. 164, comma 3, c.p.c. deve tener conto del tempo già trascorso dalla notifica della citazione

09 Gennaio 2019 | di Cesare Taraschi

Cass. civ.

Citazione

La Suprema Corte si è occupata di stabilire come debba interpretarsi il disposto del comma 3 dell'art. 164 c.p.c., nella parte in cui prevede che, eccepita dal convenuto l'inosservanza dei termini a comparire, «il giudice fissa una nuova udienza nel rispetto dei termini».

Leggi dopo

Valore della causa e misura dell'indennizzo in tema di violazione del termine ragionevole del processo

08 Gennaio 2019 | di Giuseppe Lauropoli

Cass. civ.

Misura dell’indennizzo per irragionevole durata del processo

La pronuncia in commento ha offerto una buona occasione per un esame di alcuni aspetti della normativa dettata in tema di liquidazione dell'indennizzo da violazione del termine ragionevole del processo, soffermandosi in particolare, anche in termini critici, sulla previsione normativa, introdotta per effetto del d.l. n. 83/2012, di un limite massimo all'indennizzo liquidabile.

Leggi dopo

Orientamenti sulla produzione documentale in Cassazione

07 Gennaio 2019 | di Cristina Asprella

Cass. civ.

Produzione di documenti

Nella pronuncia in commento, la Suprema Corte si è occupata di stabilire i limiti della produzione documentale nel giudizio di cassazione.

Leggi dopo

Rimessione in termini: necessaria la prova del fatto non imputabile

02 Gennaio 2019 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Rimessione in termini

L'aspetto affrontato dalla pronuncia di legittimità in commento riguarda il tema dei limiti alla rimessione in termini, con specifico riferimento alla produzione tardiva di un atto di transazione.

Leggi dopo

Sinistro avvenuto in Italia con veicolo immatricolato all’estero e modalità della notifica dell’atto di citazione

31 Dicembre 2018 | di Giovanni Gea

Trib. Como

Notificazione all’estero

Il danneggiato da sinistro avvenuto in Italia e causato da veicolo immatricolato o registrato all’estero, qualora intenda cumulare in un unico giudizio l’azione diretta di cui agli artt. 126 e 144 cod. ass. contro l’UCI Scarl e l’azione di risarcimento danni da circolazione dei veicoli di cui all’art. 2054 c.c. contro il responsabile civile, quale forme deve osservare perché sia correttamente integrato il contraddittorio nei confronti del proprietario del veicolo per l’azione di responsabilità aquiliana?

Leggi dopo

Inammissibilità del reclamo cautelare contro le ordinanze rese nei procedimenti di opposizione a provvedimenti della PA

20 Dicembre 2018 | di Rosaria Giordano

Corte cost.

Opposizione ad ordinanza-ingiunzione (semplificazione dei riti)

La problematica posta all'attenzione della Corte costituzionale attiene sia alla possibilità di prevedere, da parte del legislatore delegato, un regime siffatto da parte del d.lgs. n. 150/2011 per le ordinanze in questione, sia alla disparità di trattamento con provvedimenti aventi, parimenti, natura cautelare.

Leggi dopo

Pagine