Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Decesso dell'unico difensore nel corso del giudizio di cassazione ed avviso alla parte della fissazione di nuova udienza ex art. 377 c.p.c.

09 Giugno 2016 | di Rosaria Giordano

Cass. civ.

Interruzione del processo

Qualora la parte ricorrente, a seguito di decesso dell'unico difensore, pur avendo ricevuto personalmente la comunicazione del rinvio a nuovo ruolo non abbia provveduto alla nomina di un nuovo difensore, non deve essere destinataria degli adempimenti di cui all'art. 377, comma 2, c.p.c.

Leggi dopo

Sul termine c.d. lungo per proporre impugnazione per revocazione delle sentenze della S.C.

09 Giugno 2016 | di Rosaria Giordano

Cass. civ.

Revocazione delle sentenze della corte di cassazione

L'art. 391-bis c.p.c., laddove fissa in un anno il termine lungo per impugnare con revocazione ordinaria le pronunce della Corte di cassazione, ha carattere eccezionale e non è inciso dalla modifica apportata dall'art. 46, comma 17, della l. n. 69 del 2009 alla norma generale.

Leggi dopo

Sui limiti di ammissibilità del giuramento decisorio in appello

09 Giugno 2016 | di Rosaria Giordano

Cass. civ.

Appello in generale

È inammissibile il giuramento decisorio deferito in sede di gravame allorché verta su una circostanza non dedotta in primo grado.

Leggi dopo

Riassunzione del processo e oneri di notifica al contumace

08 Giugno 2016 | di Giusi Ianni

Cass. civ.

Contumacia

In caso di riassunzione di un processo dichiarato interrotto la parte rimasta contumace non ha diritto a ricevere alcuna comunicazione del rinvio d'ufficio dell'udienza fissata per la riassunzione.

Leggi dopo

Rito sommario di cognizione e mancato avvertimento di cui all'art. 163, comma 3, n. 7, c.p.c. al convenuto

08 Giugno 2016 | di Giusi Ianni

Cass. civ.

Costituzione del convenuto

Il mancato avvertimento di cui all'art. 163, comma 3, n. 7, c.p.c. nel ricorso introduttivo, applicabile ex art. 702-bis c.p.c., comporta il semplice spostamento d'udienza ex art. 164, comma 3, c.p.c.

Leggi dopo

Rito sommario di cognizione e possibilità di sospensione del processo per pregiudizialità con altra causa

08 Giugno 2016 | di Giusi Ianni

Cass. civ.

Procedimento sommario di cognizione

Questione di pregiudizialità rispetto ad altra controversia, che impone un provvedimento di sospensione necessaria, ai sensi dell'art. 295 c.p.c., nel corso di un procedimento introdotto con il rito sommario di cognizione.

Leggi dopo

Richieste istruttorie e preclusioni nel rito sommario di cognizione

08 Giugno 2016 | di Giusi Ianni

Cass. civ.

Procedimento sommario di cognizione

Nel procedimento sommario di cognizione, se ricorso e comparsa di risposta non contengono indicazione specifica dei mezzi di prova dei quali attore e convenuto intendano avvalersi, come dei documenti offerti in comunicazione, non vi è alcuna preclusione istruttoria .

Leggi dopo

Usi civici

08 Giugno 2016 | di Lorenzo Balestra

Cass. civ.

Opposizione all’esecuzione

I provvedimenti di liquidazione dei compensi degli ausiliari emessi dal commissario regionale per la liquidazione degli usi civici nelle controversie nelle quali è privo di giurisdizione sono giuridicamente inesistenti.

Leggi dopo

Estinzione dell'esecuzione forzata e provvedimenti interlocutori del giudice dell'esecuzione

08 Giugno 2016 | di Valerio Colandrea

Cass. civ.

Estinzione dell’esecuzione

Nel processo esecutivo non vi è necessità di decisione immediata sulla istanza di estinzione, ai sensi dell'art. 630 c.p.c., restando altresì esclusa anche, ove il giudice adotti un provvedimento interlocutorio di sospensione dell'esecuzione, la reclamabilità al collegio.

Leggi dopo

Atti compiuti da ausiliari del Giudice

08 Giugno 2016 | di Lorenzo Balestra

Cass. civ.

Opposizione agli atti esecutivi

L'opposizione agli atti esecutivi, ex art. 617 c.p.c., è esperibile esclusivamente nei confronti di atti riferibili al giudice dell'esecuzione, unico titolare del potere di impulso e controllo del processo esecutivo.

Leggi dopo

Pagine