Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Il rapporto fra magistrati persone fisiche che devono trattare le due fasi dell'opposizione agli atti esecutivi

11 Marzo 2019 | di Elisa Annamaria Daniele

Cass. civ.

Opposizione agli atti esecutivi

La Suprema Corte si è occupata di chiarire in quali limiti operi il disposto dell'art. 186-bis disp. att. c.p.c. in tema di incompatibilità fra i magistrati persone fisiche che debbano trattare le due fasi (sommaria e ordinaria) del procedimento di opposizione agli atti esecutivi ex art. 617 c.p.c..

Leggi dopo

L'efficacia della sentenza di usucapione nei confronti del creditore ipotecario

07 Marzo 2019 | di Sara Caprio

Trib. Benevento

Opposizione di terzo all’esecuzione

Il terzo che afferma di essere divenuto proprietario del bene pignorato perché gravato da ipoteca o da altro diritto reale di garanzia, al fine di vedere tutelate le proprie ragioni può legittimamente proporre opposizione di terzo all'esecuzione ex art. 619 c.p.c., ma non può ritenere di aver fornito la prova del proprio diritto di proprietà, limitandosi a produrre nel giudizio di opposizione la sentenza di accertamento dell'usucapione del bene pignorato resa inter alios, ovvero tra l'odierno opponente ed il debitore esecutato, ma senza la partecipazione del creditore ipotecario.

Leggi dopo

Amministrazione di sostegno: i limiti all'impugnazione dei provvedimenti pronunziati dal giudice tutelare

06 Marzo 2019 | di Roberto Masoni

Cass. civ.

Procedimento di amministrazione di sostegno

La Suprema Corte viene investita della questione inerente il regolamento negativo di competenza rilevato d'ufficio dalla Corte d'appello.

Leggi dopo

Principio di autosufficienza e cartella di pagamento

05 Marzo 2019 | di Cristina Asprella

Cass. civ.

Autosufficienza (del ricorso per cassazione)

La questione affrontata dalla Suprema Corte nella pronuncia in commento si appunta sul cd. principio di autosufficienza.

Leggi dopo

Regime transitorio e non vincolatività dei parametri forensi: un nuovo intervento della Suprema Corte

04 Marzo 2019 | di Massimo Vaccari

Cass. civ.

Compensi degli avvocati

La decisione in commento torna su due questioni che sono tuttora alquanto controverse, quella del regime transitorio dei parametri forensi e quella della loro vincolatività ai fini della liquidazione delle spese giudiziali.

Leggi dopo

L'ammissibilità della tutela giurisdizionale dell'investitore nei confronti dell'intermediario finanziario

28 Febbraio 2019 | di Claudia Masciopinto

Cass. civ.

Arbitrato internazionale

Nonostante la contestuale pendenza di un arbitrato ICSID tra l'associazione a difesa degli investitori e lo Stato estero.

Leggi dopo

Arbitrato e impugnazione per violazione della legge sostanziale: le Sezioni Unite dicono no all'overruling

27 Febbraio 2019 | di Mauro Di Marzio

Cass. civ.

Arbitrato

Le Sezioni Unite sono state chiamate a rispondere al quesito, se, con riguardo all'evolversi dell'interpretazione dell'art. 829 c.p.c., sia applicabile il principio del prospective overruling; se tale istituto sia estensibile alla legge sostanziale, quale, secondo l'ordinanza di rimessione, sarebbe reputata la regola dell'art. 829, comma 3, c.p.c. sull'impugnazione del lodo e, comunque, se sia applicabile la rimessione in termini per «causa non imputabile» al fine di neutralizzare la decadenza consolidatasi, con riguardo alla nuova interpretazione delle predette disposizioni, resa dal giudice di legittimità, che abbia radicalmente disatteso la precedente interpretazione letterale offerta dalla giurisprudenza di merito cui l'impugnante si era conformato.

Leggi dopo

Chiamata in garanzia: non opera la regola dell'automatica estensione della domanda attorea al terzo chiamato

26 Febbraio 2019 | di Sergio Matteini Chiari

Cass. civ.

Chiamata in garanzia

La questione giuridica sottoposta alla Corte Suprema è stata quella di stabilire se, nel caso di chiamata in garanzia effettuata dal convenuto in un giudizio per risarcimento danni, mirata unicamente a far dichiarare il terzo chiamato corresponsabile del danno, senza porre in dubbio la propria legittimazione passiva, la domanda attorea debba ritenersi automaticamente estesa al terzo chiamato.

Leggi dopo

Intervento volontario nel giudizio di cassazione e decadenza dall'azione di rimborso di imposte indebitamente versate

25 Febbraio 2019 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Intervento in causa

La questione decisa dalla Suprema Corte nella pronuncia in commento ha avuto ad oggetto l'individuazione del momento di decorrenza del termine di decadenza entro il quale deve essere proposta la domanda di rimborso in osservanza del preciso disposto di cui all'art. 38 del d.P.R. n. 602/1973. La Cassazione ha rilevato, altresì, l’interessante questione sull'ammissibilità dell'intervento nel giudizio di legittimità.

Leggi dopo

L'illegittimità della disciplina transitoria per i limiti di pignorabilità degli emolumenti pensionistici accreditati su conto corrente

21 Febbraio 2019 | di Giacinto Parisi

Corte cost.

Espropriazione presso terzi

Con la sentenza in commento, la Consulta ha vagliato la compatibilità con il principio di eguaglianza sancito dall'art. 3 Cost. della disciplina transitoria dettata dall'art. 23, comma 6, d.l. n. 83/2015 in relazione al nuovo regime di pignorabilità introdotto all'art. 13, comma 1, lett. l), del medesimo decreto.

Leggi dopo

Pagine