Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

L'idoneità del contratto di mutuo a fungere da titolo esecutivo e la sospensione dell'esecutorietà

27 Giugno 2019 | di Roberta Metafora

Trib. Frosinone

Titolo esecutivo

Il tribunale di Frosinone, nella pronuncia in commento, si è occupato della questione concernente l'idoneità del contratto di mutuo a fungere da titolo esecutivo laddove alla sua stipula non abbia fatto seguito l'erogazione della somma mutuata.

Leggi dopo

L'onere di riproposizione delle istanze istruttorie non accolte in primo grado per l'appellato vittorioso (ma non per l'appellante)

26 Giugno 2019 | di Pasqualina Farina

Cass. civ.

Appello (nelle controversie in materia di lavoro)

Nell'appello del rito del lavoro, l'appellante che contesta integralmente la sentenza di primo grado, non ha l'onere di reiterare le istanze istruttorie proposte in primo grado, risultando la riproposizione insita nella stessa istanza di accoglimento delle domande.

Leggi dopo

Il giudice incompetente assegna un termine per la riassunzione inferiore o superiore a quello minimo e massimo previsto

25 Giugno 2019 | di Caterina Costabile

Cass. civ.

Intervento in causa

Cosa accade se il giudice incompetente assegna un termine per la riassunzione inferiore o superiore a quello minimo e massimo previsto dall'art. 307, comma 3, c.p.c.?

Leggi dopo

Il dies a quo per la riassunzione del processo esecutivo a seguito di rigetto dell'opposizione a decreto ingiuntivo

24 Giugno 2019 | di Roberta Metafora

Trib. Ravenna

Riassunzione del processo esecutivo

Il tribunale di Ravenna affronta la controversa questione concernente la riassunzione del processo sospeso a seguito della pronuncia di rigetto del giudizio di opposizione all'esecuzione.

Leggi dopo

La condanna in sede di opposizione dell'ex socio della società estinta destinataria dell'ingiunzione

20 Giugno 2019 | di Rosaria Giordano

Trib. Vasto

Opposizione a decreto ingiuntivo

Queste le questioni affrontate nella decisione in commento: quali siano le conseguenze dell'emanazione di un decreto ingiuntivo nei confronti di un soggetto già estinto e se sia possibile, in detta ipotesi, almeno in presenza di alcuni peculiari presupposti, esaminare l'opposizione nel merito, pronunciando una eventuale condanna nei confronti di un soggetto differente rispetto a quello destinatario dell'ingiunzione di pagamento.

Leggi dopo

Giudizio di rinvio e nuova procura al difensore

19 Giugno 2019 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Procura alle liti in generale

Nella pronuncia in commento la Suprema Corte si è occupata di stabilire se il giudice del rinvio avrebbe dovuto assegnare d'ufficio alla parte privata un termine perentorio per il rilascio della procura alle liti reputata necessaria.

Leggi dopo

Il debitore esecutato è litisconsorte necessario nel giudizio di opposizione al decreto di liquidazione del compenso del professionista delegato

18 Giugno 2019 | di Giacinto Parisi

Cass. civ.

Opposizione a decreto di pagamento delle spese di giustizia

Nella pronuncia in commento, la Suprema Corte procede d'ufficio alla verifica dell'integrità del contraddittorio nell'ambito del giudizio di merito da cui era esitata l'ordinanza impugnata, rilevando, in particolare, che l'opposizione al decreto di pagamento emesso dal giudice dell'esecuzione non era stata notificata all'esecutato.

Leggi dopo

Impugnazione di delibera condominiale con ricorso: giudizio ordinario o sommario?

17 Giugno 2019 | di Franco Petrolati

App. Milano

Impugnazioni in generale

Se l'impugnazione di una delibera di assemblea condominiale è promossa con ricorso, in luogo che con atto di citazione, il giudice può definire in rito la causa senza la previa instaurazione del contraddittorio rilevando l'inammissibilità del ricorso?

Leggi dopo

Giurisdizione e legittimazione processuale del beneficiario in trust discrezionale

13 Giugno 2019 | di Federico Giuseppe Russo

Cass. civ.

Criteri di collegamento della giurisdizione nelle controversie europee in materia civile e commerciale

La questione affrontata nella pronuncia in commento è: considerato che nei rapporti con il trustee trova applicazione la Convenzione di Lugano del 2007 tra l'Unione Europea e alcuni Stati membri della Associazione europea di libero scambio concernente la competenza giurisdizionale, il riconoscimento e l'esecuzione delle decisioni in materia civile e commerciale, può l'articolo 6, n. 1 della predetta Convenzione essere il titolo di legittimazione della giurisdizione del giudice italiano adito quando, nel caso di un trust discrezionale, venga promossa, unitamente alla domanda di declaratoria di nullità, anche domanda giudiziale di accertamento della insussistenza del diritto di credito da parte del beneficiario finale nei confronti del complesso dei beni gestiti nel trust?

Leggi dopo

Il convenuto può iscrivere la causa a ruolo anche prima che sia scaduto il termine per la costituzione dell'attore

12 Giugno 2019 | di Cesare Taraschi

Cass. civ.

Iscrizione a ruolo

Nella pronuncia in commento la Suprema Corte esamina la questione della legittimità dell'iscrizione a ruolo della causa su istanza del convenuto, effettuata ancor prima della scadenza del termine, di cui all'art. 165 c.p.c., per la costituzione dell'attore.

Leggi dopo

Pagine