Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

La portata della clausola di salvaguardia nell'azione di responsabilità contro lo Stato-giudice

31 Maggio 2019 | di Rosaria Giordano

Cass. civ.

Responsabilità civile magistrati

Le questioni poste all'attenzione delle Sezioni Unite e risolte dalla pronuncia in esame riguardano la portata della cd. clausola di salvaguardia posta quale limite “invalicabile”, già in sede di valutazione preliminare dell'azione in camera di consiglio, all'azione di responsabilità nei confronti dello Stato-giudice dall'art. 2, comma 2, della l. n. 117/1988, nella formulazione originaria anteriore alle modifiche introdotte dalla l. n. 18/2015.

Leggi dopo

Il regolamento preventivo di giurisdizione non è ammissibile in sede di riassunzione

30 Maggio 2019 | di Cesare Taraschi

Cass. civ.

Regolamento di giurisdizione

La questione esaminata nella pronuncia in commento attiene all’ammissibilità del ricorso per regolamento preventivo di giurisdizione, che sia proposto ad istanza di parte in pendenza del giudizio riassunto dinanzi al giudice indicato come quello munito di giurisdizione.

Leggi dopo

Improseguibilità dell'espropriazione forzata determinata dalla domanda di concordato preventivo successiva all'aggiudicazione dell'immobile

29 Maggio 2019 | di Pasqualina Farina

Trib. Terni

Sospensione dell’esecuzione

Il tribunale di Trani si è pronunciato sulla questione inerente la sospensione dell'esecuzione forzata.

Leggi dopo

Fatturazione elettronica obbligatoria e rischi per la privacy dei contribuenti

28 Maggio 2019 | di Vincenzo Carnì

Trib. Roma

Ricorso cautelare

Il Tribunale di Roma è stato chiamato a valutare la ricorrenza dei requisiti per l'adozione di un provvedimento cautelare urgente in presenza di un rischio – prospettato come eventuale dagli stessi ricorrenti – di esposizione a contestazioni e iniziative risarcitorie nell'ipotesi in cui lo svolgimento in concreto della doverosa attività di fatturazione elettronica arrecasse ai clienti un pregiudizio legato alle modalità di raccolta, registrazione e conservazione dei loro dati personali.

Leggi dopo

Inammissibile il reclamo avverso l'ordinanza che dispone sulla sospensione dell'efficacia esecutiva del titolo

27 Maggio 2019 | di Sara Caprio

Trib. Fermo

Sospensione dell’efficacia esecutiva del titolo

La Suprema Corte si è occupata della questione circa la reclamabilità del provvedimento ovvero l'ordinanza con cui il giudice dell'opposizione a precetto dispone in merito all'istanza di sospensione dell'efficacia esecutiva del titolo ex art. 669-terdecies c.p.c., mancando nel corpo dell'art. 615 ogni riferimento espresso in tal senso.

Leggi dopo

La Corte di cassazione esclude la possibilità di sostituire il teste deceduto

22 Maggio 2019 | di Francesco Agnino

Cass. civ.

Prova testimoniale

La questione in esame è la seguente: in caso di decesso o incapacità del testimone è possibile procedere alla sua sostituzione?

Leggi dopo

Adempimento parziale durante il giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo infondato: quali le conseguenze?

21 Maggio 2019 | di Rosaria Giordano

Trib. Nocera Inferiore

Opposizione a decreto ingiuntivo

La questione processuale attiene alle conseguenze, in ordine alla necessità di revocare il decreto ingiuntivo oggetto di opposizione, correlate, al pagamento durante il giudizio di una parte delle somme.

Leggi dopo

L'omessa distrazione delle spese è un errore materiale

20 Maggio 2019 | di Vito Amendolagine

Cass. civ.

Distrazione delle spese

In caso di omessa pronuncia sull'istanza di distrazione delle spese proposta dal difensore, qual è il rimedio esperibile, in assenza di un'espressa indicazione legislativa?

Leggi dopo

Inammissibile il ricorso straordinario avverso l'ordinanza del tribunale che risolve le controversie sorte in sede di vendita forzata delegata

16 Maggio 2019 | di Giacinto Parisi

Cass. civ.

Delega delle operazioni di vendita

La Suprema corte ha affrontato per la prima volta la questione dell'impugnabilità mediante ricorso straordinario per cassazione dell'ordinanza resa dal tribunale in sede di reclamo avverso il provvedimento con cui il giudice dell'esecuzione ha risolto le controversie insorte in sede di vendita forzata delegata.

Leggi dopo

I recenti orientamenti della giurisprudenza non integrano i gravi motivi per la sospensione dell'esecuzione

15 Maggio 2019 | di Pasqualina Farina

Trib. Busto Arsizio

Espropriazione forzata

Il tribunale di Busto Arsizio si è occupato della questione inerente la sussistenza dei gravi motivi di cui all'art. 624 c.p.c. ai fini dell'accoglimento dell'istanza di sospensione dell'esecuzione.

Leggi dopo

Pagine