Giurisprudenza commentata

Giurisprudenza commentata

Effetti riflessi del giudicato inter alios

13 Agosto 2020 | di Livia Di Cola

Cass. civ.

Giudicato

Le questioni affrontate nella pronuncia in commento sono in primo luogo, le condizioni alle quali può avere efficacia riflessa il giudicato inter alios; in secondo luogo, la rilevanza del giudicato penale sopravvenuto nel corso del giudizio di legittimità.

Leggi dopo

Divorzio e procedimenti ex art. 709-ter c.p.c.: la dimora di fatto radica la competenza

11 Agosto 2020 | di Cristina Ravera

Trib. Como

Competenza per territorio

La residenza abituale del coniuge, rilevante ai fini della determinazione della competenza nel giudizio di divorzio, coincide con la sede di abituale e volontaria dimora a prescindere dalle risultanze anagrafiche, che assumono un mero valore indiziario.

Leggi dopo

Procedimento camerale di correzione della pronuncia per cassazione per non avere provveduto sull'istanza di distrazione

10 Agosto 2020 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Correzione degli errori materiali (procedimento per la)

Gli aspetti affrontati dalla pronuncia di legittimità in commento riguardano due temi: da un lato, la possibilità di avvalersi del procedimento di correzione di errore materiale nel caso in cui sia stata omessa la deliberazione sull'istanza di distrazione delle spese di lite, prontamente avanzata dalla parte nel giudizio per cassazione; dall'altro, il modo di attivazione del procedimento camerale di correzione di errore materiale, su ricorso della parte interessata ovvero d'ufficio.

Leggi dopo

Giudizio di opposizione a decreto ingiuntivo, costituzione obbligatoriamente telematica

06 Agosto 2020 | di Luca Sileni

Trib. Milano

Opposizione a decreto ingiuntivo

Nel procedimento di opposizione a decreto ingiuntivo il convenuto opposto può depositare la propria comparsa di costituzione unicamente con modalità telematiche, poiché considerato parte già costituita in giudizio.

Leggi dopo

Si può provare con presunzioni la condominialità di un bene comune?

05 Agosto 2020 | di Nicola Frivoli

Trib. Roma

Presunzioni

Il giudicante è stato chiamato ad accertare la illegittimità del comportamento di un condomino volto a detenere sine titulo un locale condominiale, al fine di avvantaggiarsi dell'unità immobiliare in modo esclusivo.

Leggi dopo

Tardività della translatio iudicii e qualificazione della riassunzione come domanda autonoma

03 Agosto 2020 | di Cesare Trapuzzano

Cass. civ.

Giurisdizione

Gli aspetti affrontati dalla pronuncia di legittimità in commento riguardano la possibilità di considerare l'atto di riassunzione tardivamente proposto davanti al G.O., all'esito della declaratoria del difetto di giurisdizione del G.A. originariamente adito, come autonoma domanda.

Leggi dopo

Il contraddittorio e il principio di oralità nel processo “emergenziale”

29 Luglio 2020 | di Francesca Ricciulli

Consiglio di Stato

Contraddittorio

La questione in esame è la seguente: se, nell'ambito del processo amministrativo, che non è improntato al principio di oralità delle dichiarazioni e del contraddittorio in senso “forte”, si possa prevedere, in fase di emergenza, un contraddittorio cartolare “coatto” o se, pur nella vigenza di una normativa emergenziale che dispone in questo senso, su richiesta di una delle parti, debba essere concesso, in linea con i principi costituzionali, il differimento dell'udienza a data successiva al termine della fase emergenziale allo scopo di consentire alle parti di discutere oralmente la controversia.

Leggi dopo

Autovelox e opposizione al verbale di contestazione

28 Luglio 2020 | di Francesco Bartolini

Cass. civ.

Opposizione al verbale di accertamento di violazione del codice della strada

In tema di guida a velocità inosservante dei limiti regolamentari grava sull'opponente al verbale l'onere di provare la concreta inidoneità della segnalazione ad assolvere alla funzione di fornire il dovuto preavviso della presenza del rilevatore elettronico.

Leggi dopo

Titolo esecutivo giudiziale, mutamenti nella giurisprudenza euro-unitaria e poteri del giudice dell'esecuzione

27 Luglio 2020 | di Giacinto Parisi

Trib. Milano

Opposizione all’esecuzione

A fronte dell'opposizione promossa dal debitore esecutato, il giudice dell'esecuzione ha ritenuto di dover preliminarmente verificare se il mancato esperimento da parte del debitore dei rimedi cognitivi finalizzati a far valere un'eccezione relativa alla (sopravvenuta) applicabilità di una norma di origine euro-unitaria in materia di clausole vessatorie, precluda al giudice dell'esecuzione il compito di verificare, per la prima volta, la validità del titolo su cui si fonda l'esecuzione forzata.

Leggi dopo

La S.C. chiarisce i presupposti della chiusura anticipata dell'espropriazione forzata immobiliare per infruttuosità

22 Luglio 2020 | di Rosaria Giordano

Cass. civ.

Chiusura anticipata dell’esecuzione forzata per infruttuosità

Tra le diverse questioni processuali affrontate dalla Suprema Corte nella pronuncia in esame, quella di maggiore attualità, in mancanza di precedenti sulla stessa nella giurisprudenza di legittimità, attiene ai presupposti in presenza dei quali, in considerazione della ratio della norma, il giudice dell'espropriazione immobiliare può disporre la chiusura anticipata della procedura esecutiva per infruttuosità ex art. 164-bis disp. att. c.p.c.

Leggi dopo

Pagine