Focus

Focus

Scissione soggettiva nel perfezionamento delle notifiche: ambito applicativo e conseguenze pratiche

09 Maggio 2016 | di Sergio Matteini Chiari

Notificazione in generale

Vengono presi in esame il tema della scissione del momento perfezionativo della notificazione in capo al soggetto richiedente ed al soggetto destinatario, nonché il tema dei relativi effetti, sia sul piano processuale che sul piano sostanziale.

Leggi dopo

La natura giuridica dell'esecuzione forzata indiretta di cui all'art. 614-bis c.p.c.: pena privata, indennità o risarcimento del danno?

09 Maggio 2016 | di Antonio Lombardi

Esecuzione forzata indiretta

Una delle principali problematiche teoriche, non priva di conseguenze pratiche, concernenti la misura di esecuzione indiretta all'adempimento introdotta all'art. 614-bis c.p.c. dalla l. 69/2009, il cui campo di applicazione è stato notevolmente ampliato dal d.l. 83/2015, conv. in l. 132/2015, è rappresentata dalla natura giuridica della stessa. Laddove, difatti, si accerti la concorrente natura indennitaria o risarcitoria della stessa, della somma pagata ai sensi dell'art. 614-bis c.p.c. non potrà non tenersi conto nel futuro giudizio risarcitorio incardinato dal creditore della prestazione principale inadempiuta nei confronti del debitore. Il recente intervento giurisprudenziale della Cassazione (n. 7613/2015) ha, tuttavia, collocato l'art. 614-bis c.p.c. tra i mezzi di coercizione indiretta all'adempimento cui rimane estranea ogni funzione riparativa.

Leggi dopo

Le nuove specifiche tecniche per le attestazioni di conformità

09 Maggio 2016 | di Alessio Luca Bonafine

Notificazione a mezzo posta elettronica

Con il d.m. 28 dicembre 2015 il legislatore ha adottato le specifiche tecniche per le attestazioni di conformità delle copie analogiche destinate alla notifica a mezzo pec anticipate dal nuovo art. 16-undecies d.l. n. 179/2012 (introdotto dall'art. 19 della l. 06 agosto 2015, n. 132 – di conversione del d.l. 27 giugno 2015, n. 83), così finalmente chiarendo le modalità per la loro apposizione e fugando i dubbi circa l'applicabilità al PCT del d.p.c.m. 13 novembre 2014.

Leggi dopo

La correzione del decreto ingiuntivo

09 Maggio 2016 | di Alessio Luca Bonafine

Correzione degli errori materiali (procedimento per la)

Il contributo intende affrontare in sintesi il tema dell'applicabilità al decreto ingiuntivo del procedimento di correzione ex art. 287 c.p.c. per chiarire le ragioni che si offrono ad una inevitabile positiva conclusione anche nelle ipotesi in cui sia già pendente l'opposizione di cui all'art. 645 c.p.c..

Leggi dopo

Il divieto di pignoramento “indiscriminato” in presenza di una causa legittima di prelazione

18 Marzo 2016 | di Lorenzo Balestra

Cumulo dei mezzi di espropriazione

Il divieto di cui all'art. 2911 c.c. è rivolto ai creditori che siano assistiti da una causa legittima di prelazione incidente su beni determinati. Si tratta di un diritto reale di garanzia (pegno su mobile o ipoteca su immobile), ovvero da un privilegio speciale previsto dagli articoli artt. 2746 e 2744 c.c.

Leggi dopo

Pagine