Casi e sentenze di merito

Casi e sentenze di merito

È inammissibile il reclamo contro la pronuncia di estinzione del pignoramento di somme destinate alla prefettura

21 Settembre 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Roma

Pignoramento (forma ed effetti del)

La pronuncia di estinzione dell’esecuzione del pignoramento di somme destinate alla prefettura non rientrando tra le ipotesi tipizzate dal codice di procedura civile in quanto costituisce...

Leggi dopo

Va revocata l'ammissione al patrocinio a spese dello Stato se la parte propone ricorso in Cassazione adducendo motivi di merito

11 Settembre 2017 | di Redazione scientifica

App. Catanzaro

Patrocinio a spese dello stato

la Corte d'Appello di Catanzaro ha stabilito che va revocata l’ammissione al patrocinio a spese dello Stato della parte che propone...

Leggi dopo

Notifica tardiva del decreto ingiuntivo, il giudice deve comunque di decidere sulla pretesa del creditore

31 Agosto 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Torino

Decreto ingiuntivo (notificazione del)

La notificazione del decreto ingiuntivo effettuata oltre il termine di sessanta giorni dalla pronuncia comporta l’inefficacia del decreto stesso, ma non incide sulla qualificabilità del ricorso ingiuntivo come domanda giudiziale...

Leggi dopo

Mediazione, condizione di procedibilità e (mancata) partecipazione delle parti

25 Agosto 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Verona

Mediazione (procedimento di)

Non può essere considerata realizzata la condizione di procedibilità quanto alla procedura di mediazione espletata ante causam...

Leggi dopo

Avvocati e recupero del compenso professionale: la competenza per territorio

24 Agosto 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Verona

Compensi degli avvocati

Nei confronti dell’avvocato che, per recuperare le somme dovutegli a titolo di compenso, utilizza il procedimento sommario di cognizione e, successivamente, introduce il giudizio sommario speciale previsto dall’art. 14 D.Lgs. 150/2011...

Leggi dopo

Revocazione, inammissibile la sola richiesta di rimessione in termini senza la domanda rescissoria

16 Agosto 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Isernia

Revocazione, impugnazione per

Ai sensi dell’art. 402 c.p.c., il giudizio di revocazione investe sia la fase rescindente e sia la fase rescissoria, vale a dire sia la fase afferente l'eliminazione della pronuncia fondata sull'errore, sia la fase nella quale si sostituisce quest'ultima con altra decisione: nell’unico giudizio va dunque proposta sia la domanda di revocazione (fase rescindente), e sia la domanda di merito (fase rescissoria), in modo da...

Leggi dopo

L'onere probatorio della parte che eccepisce un giudicato esterno

10 Agosto 2017 | di Redazione scientifica

Onere della prova

Nei giudizi riguardanti diritti indisponibili instaurati dopo l’entrata in vigore della modifica legislativa dell’art. 115 c.p.c., operata dall’art. 45, comma 14 della L. 69/2009, quando...

Leggi dopo

Il Tribunale di Genova su negoziazione assistita e controversie in tema di contratti di trasporto tra consumatori e professionisti

04 Agosto 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Genova

Negoziazione assistita in generale

L’art.1 comma 249 L. 190/2014, che prevede la negoziazione assistita come condizione di procedibilità nelle controversie in materia di contratti di trasporto, non si applica...

Leggi dopo

Il Tribunale di Salerno sull’opposizione di terzo proposta cumulativamente

25 Luglio 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Salerno

Opposizione a decreto ingiuntivo

Quando i decreti ingiuntivi, congiuntamente opposti ex art. 404 c.p.c., sono stati ottenuti nei confronti del medesimo debitore da diversi creditori che vantano tutti la qualità di coeredi del “de cuius”, in relazione...

Leggi dopo

Pignoramento di più crediti vantati verso il medesimo debitore e le conseguenze della contestazione di solo uno di questi

19 Luglio 2017 | di Redazione scientifica

Trib. Roma

Pignoramento (forma ed effetti del)

Deve ritenersi possibile e conforme ai principi di economia processuale azionare esecutivamente, con un unico atto di pignoramento, diversi crediti vantati da un unico creditore, ovvero da diversi creditori, nei confronti di un medesimo debitore. Tuttavia, nel caso in cui sorgano contestazioni in merito al credito vantato da uno dei diversi creditori...

Leggi dopo

Pagine