Bussola

Successione nel diritto controverso

Sommario

Inquadramento | La disciplina giuridica | Estensione degli effetti della sentenza al successore | Intervento del successore | Limiti all'applicazione dell'art. 111 c.p.c. | Riferimenti |

 

Gli artt. 110 e 111 del codice di rito regolano il fenomeno della successione processuale: pur essendo tradizionalmente uniti sotto questa denominazione, rispondono ad esigenze diverse e hanno anche funzioni differenti. Entrambi i fenomeni successori in esame implicano mutamenti nella posizione delle parti del processo. L'art. 110 regola la successione nel processo, a titolo universale; quando la parte viene meno per morte o per altra causa, il processo è proseguito dal successore universale o in suo confronto. L'art. 111 cit., invece, regola la successione a titolo particolare nel diritto controverso introducendo un articolato regime giuridico: 1) se nel corso del processo si trasferisce il diritto controverso per atto tra vivi a titolo particolare, il processo prosegue tra le parti originarie; 2) se il trasferimento a titolo particolare avviene a causa di morte il processo è proseguito dal successore universale o in suo confronto; 3) in ogni caso il successore a titolo particolare può intervenire o essere chiamato nel processo e, se le altre parti vi consentono, l'alienante o il successore universale può esserne estromesso; 4) la sentenza pronunciata contro questi ultimi spiega sempre i suoi effetti anche contro il successore a titolo particolare ed è impugnabile anche da lu...

Leggi dopo