Bussola

Sequestro di prove

04 Maggio 2016 |

Sommario

Inquadramento | L'idoneità probatoria del documento | L'opportunità della custodia | La controversia sul diritto all'esibizione o alla comunicazione | Casistica |

 

Il sequestro giudiziario di prove è funzionalmente preordinato alla custodia di cose certe e determinate, che saranno utilizzate come mezzi di prova nel giudizio di merito. Tre sono i presupposti che l'art. 670 n. 2 c.p.c. richiede per la concessione della misura cautelare: a) l'idoneità del documento o di altro bene a fornire elementi di prova; b) l'opportunità della custodia temporanea; c) la sussistenza di una controversia sul diritto all'esibizione o alla comunicazione.   In evidenza Il sequestro giudiziario di documenti ex art. 670 n. 2 c.p.c. rappresenta lo strumento cautelare per garantire la fruttuosità dell'ordine di esibizione ex art. 210 c.p.c., il cui presupposto va ravvisato nella sussistenza di una controversia sul diritto all'esibizione del documento.

Leggi dopo